03 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Gli ingegneri tedeschi fanno la Monza... Concept

Gli ingegneri tedeschi fanno la Monza… Concept

17 Luglio 2013

Una Monza a Francoforte, con quattro ruote e un certo sapore nostalgico. No, non è un indovinello ma la Monza Concept, storica denominazione Opel, prodotta tra il 1978 e il 1986 in configurazione Coupé, e che torna sul mercato con la presentazione in anteprima mondiale durante il salone tedesco del prossimo settembre.

Che Monza faccia rima con motori e quattro ruote, nonostante gli ultimi allarmi targati Ecclestone, è risaputo. Come ha spiegato alla stampa il presidente Opel, Karl-Thomas Neumann, la nuova Monza «è la nostra visione del futuro e rappresenta i nostri valori fondamentali, ingegneria e precisione tedesca, accompagnata da un design coinvolgente e innovazioni adatte all’utilizzo quotidiano. Il prototipo comunica questi elementi in modo visionario, esprimendoli con chiarezza e grazie al supporto di un’ispirazione brillante. È uno studio che avrà un impatto duraturo sulla prossima generazione dei modelli Opel».

In foto: uno dei vecchi modelli Opel Monza.

Guarda il video del trailer e scopri come sarà la nuova “Monza”: clicca qui

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi