26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Romani: l’accusa è peculato e il processo il 4 ottobre

23 Giugno 2013

romani-paolo-2-mbLa Procura lo accusa di aver lasciato in uso il cellulare comunale alla figlia, lui si difende dicendo di averlo semplicemente dimenticato a casa. L’appuntamento davanti al Giudice per le indagini preliminari previsto per venerdì mattina, per l’Onorevole Paolo Romani si è tradotto in una richiesta di rinvio, che lo ha fatto slittare al 4 ottobre prossimo, con l’ipotesi di richiesta di rito abbreviato.

Ex ministro per le Telecomunicazioni, prima ancora assessore a Monza, Paolo Romani è stato iscritto nel registro degli indagati per peculato, a seguito di un’indagine della Procura di Monza sulle eccessive spese telefoniche del Comune di Monza, durante il precedente mandato. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il cellulare dell’Onorevole avrebbe accumulato bollette per cifre considerevoli, a volte arrivando a 5.000 euro. I controlli effettuati durante le indagini, vedrebbero il telefonino comunale in uso alla figlia di Romani, quando lasciata Monza andò a Roma a fare il Ministro. L’Onorevole, dal canto suo, ha sempre negato le accuse asserendo di averlo dimenticato a Milano. L’avvocato Raffaele Della Valle, suo difensore, a Monza per l’udienza preliminare del processo, ha chiesto ed ottenuto il rinvio “Abbiamo bisogno di visionare meglio della documentazione ulteriore – dichiara – potremmo anche decidere di propendere per il rito abbreviato”. Non è escluso che, in aggiunta, Della Valle si appelli ad una sentenza della Cassazione per la modifica del capo di imputazione da peculato a peculato d’uso, con conseguente abbassamento della pena, in caso di condanna.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi