29 Novembre 2020 Segnala una notizia

Linee welfare regionale in Prs presentate da assessore in Commissione Sanita

3 Giugno 2013

Nel corso di un incontro in Commissione Sanità, presieduta da Fabio Rizzi (Lega Nord), l’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale e volontariato, Maria Cristina Cantù, ha risposto ad una lunga serie di domande poste durante la seduta della scorsa settimana prima che la Commissione affronti il dibattito sulle politiche del welfare contenute nel Programma regionale di sviluppo (Prs).

Gli ambiti affrontati sono andati dal superamento della “rigidità” delle unità di offerta soscio-sanitaria esistente ai Piani di Zona, dai voucher al Fondo Famiglia Lombardo (FFL), dalle cure intermedie all’accreditamento dei soggetti erogatori, dagli interventi per genitori separati al fondo a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili, dai consultori ai fondi Nasko e Cresco, dalle politiche per le persone vittime di violenza a quelle per  la “vita indipendente”, dal ruolo del Terzo Settore a quelli di associazionismo e volontariato.

Una disamina a largo raggio, molto articolata, che prefigura, come hanno sottolineato Carlo Borghetti (Pd) e Stefano Carugo (Pdl), “radicali cambiamenti rispetto all’esistente”. Mentre Borghetti si è chiesto se questo avverrà con leggi regionali dato che non è prevedibile una via di sole “delibere di Giunta”, il consigliere Carugo ha invece detto che davanti a questa prospettiva “chiederemo una riunione di maggioranza per condividere insieme i cambiamenti delineati nell’esposizione dell’assessore”.

Al termine dell’incontro l’assessore Cantù ha sottolineato come il welfare sia un tema di grande rilevanza per le politiche regionali e quindi soggetto a tutti gli approfondimenti necessari prima di qualsiasi decisione mentre si è detta certa che “quando saremo pronti al riordino del welfare lombardo, ci sarà un grande riconoscimento del ruolo degli enti locali”. 

Il Piano regionale di sviluppo, in Commissione Sanità esaminato in sede consultiva, dovrà essere licenziato entro la fine di giugno.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi