02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Riflessioni su Genio e Musica. Al Binario7 in scena “Mozart”

15 Maggio 2013

corrado-accordino-credits-nep-photoUna nuova prima nazionale sta per calcare le scene del monzese Teatro Binario 7. Si tratta di “Mozart”, spettacolo scritto, diretto e interpretato da Corrado Accordino. In cartellone dal 16 al 19 maggio, è posto a chiusura della stagione di prosa “Teatro+Tempo presente 2012/13”: una chiusura in grande stile, per la stagione più seguita degli ultimi anni.

Corrado, qualcosa sulla trama.

I tumulti dell’adoloscenza, le gioie e le pene del primo amore. E poi, l’ingresso nel mondo degli adulti, la ricerca dell’affermazione professionale. Le fasi fondamentali della vita del protagonista vengono attraversate, e pervase, da Mozart e dalla sua musica, immortale. Due vite che scorrono parallelamente, quella del protagonista, che vive ai giorni nostri, e quella del precossimo genio della musica classica, nato a Salisburgo nel 1756. Nonostante la distanza di secoli che le separa, le due vite finiscono per intrecciarsi tra loro, e dialogare.

“Mozart” è uno spettacolo di formazione? Possiamo definirlo così?

Assolutamente. Nel corso della rappresentazione vediamo il protagonista crescere: la vita, le opere e la musica di Mozart costituiscono per lui un importante punto di riferimento, perché gli permettono di esplorare e conoscere insospettati tratti della sua personalità. Lo stesso possiamo dire della sua sensibilità, che la musica renderà particolarmente acuta.

Una confessione d’amore nei confronti di Mozart, qundi?

Si tratta di un vero e proprio tributo a “Mozart” e a tutto quello che ci ha lasciato: la musica ricopre infatti un ruolo fondamentale all’interno dello spettacolo. Ma c’è anche un altro importante aspetto da sottolineare, ed è quello che porta a riflettere sulla figura del genio. Genio inteso come qualcuno in grado di pervenire alla semplicità, dopo aver attraversato la complessità.

Come si riconosce il genio?

Beh, il genio si riconosce solo con il passare del tempo, quando riesce ad affermarsi come verdetto di bellezza contro la mediocrità della gente comune. Non è semplice essere contemporanei a un genio e vivergli accanto, perché questo suo essere “oltre” genera disagio e invidia. Rompe le regole, destabilizza, rimane incompreso. Il genio è spesso tormentato, attanagliato da ansie. Si pensi a Mozart: dimostra il proprio incredibile talento già da bambino. Crescendo, però, deve continuare a spostare in avanti il traguardo, deve dimostrare di essere sempre più bravo e capace, pena il crollo.

La formazione del protagonista si conclude?

No, non si arriva a conoscere il destino del nostro protagonista. Gli lascio aperta ogni possibilità: potrà diventare chiunque, decidere di percorrere la strada che preferisce. Lo spettacolo si chiude lasciando il protagonista in sospeso, in un’attesa carica di possibilità. E un’attesa carica di possibilità è proprio quella che comunica l’ultima grande opera di Mozart, cioè il Requiem, lasciato incompiuto. Chissà con quali note il maestro l’avrebbe concluso!

{xtypo_rounded2}
MOZART

uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Corrado Accordino
assistente alla regia Valentina Paiano
scene e costumi Maria Chiara Vitali
compagnia di produzione La Danza Immobile

Date | da giovedì 16 maggio a sabato 18 maggio 2013, ore 21
          domenica 19 maggio 2013, ore 16 e ore 21

Durata dello spettacolo | 70 minuti

Biglietti | intero € 18 – ridotto € 12 (under 25, over 65, convenzionati) – under 18 €6

Per informazioni e prenotazioni: biglietteria@teatrobinario7.it – tel. 039.2027002

Biglietto ridotto per la PRIMA di giovedì 16 maggio e per la replica di domenica sera 19 maggio per tutti gli utenti delle biblioteche di Monza e Brianza, presentando la tessera di iscrizione.

Passa in biblioteca!
Scaffale tematico “Primo piano su Amadeus” alla Biblioteca Civica di Monza allestito dal 13 al 18 maggio.
{/xtypo_rounded2}

In fotografia, gentilmente concessa dall’Ufficio stampa del Teatro Binario 7, Corrado Accordino (credits: Nep Photo).

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi