01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Il degrado di piazza Cambiaghi, parente povero di piazza Trento

2 Maggio 2013

monza-piazza-cambiaghi-degrado-1-mbPiazza Trento e Trieste e piazza Cambiaghi distano poche decine di metri in linea d’aria. Entrambe si trovano nel centro storico di Monza, entrambe ospitano mercati e mercatini ed entrambe sono frequentate di giorno e di notte da cittadini di ogni tipo: studenti, impiegati, mamme, bambini, pensionati e liberi professionisti.

Tuttavia, il livello di manutenzione e attenzione che l’amministrazione comunale riserva loro è completamente diverso: altissimo per la prima, sotto zero per la seconda. Basta fare due passi per rendersene conto: fiori, fioriere, piastrelle levigate, pulizia totale per piazza Trento e Trieste, considerata a ragione il biglietto da visita della città; buchi, liquami strani, vandalismi assortiti per piazza Cambiaghi, considerata a ragione una la porta di servizio della città. Non è la prima volta che piazza Cambiaghi sale agli onori delle cronaca per il livello di degrado e di sporcizia.

monza-piazza-cambiaghi-degrado-5-mbGià l’anno scorso le segnalazioni giunte in Comune erano state numerose e adesso, se è possibile, la situazione sta anche peggiorando. E iniziamo proprio da qua, dal peggio. I clochard oramai fanno parte dell’arredamento, ma il problema è che si sono adattati così bene che espletano i loro bisogni senza nessun tipo di pudore sotto gli occhi di tutti. I più arditi, come segno di sfida ai vespasiani di tutto il mondo, la fanno direttamente sul muro esterno della toilette pubblica che è sì chiusa a chiave, ma con un buco grosso così nella porta d’ingresso.

Insomma, in caso di urgenza basta poco: una pianta o un pezzo di verde come quello che separa la piazza da spalto Piodo ridotto appunto a una porcilaia. Sempre nella stessa zona, poi, si formano delle strane pozze di liquami maleodoranti. Non se ne capisce la provenienza e di certo c’è solo che fra qualche giorno, quando inizierà a fare caldo, la puzza diventerà insopportabile.

Poi c’è il capitolo quadri elettrici. Ce ne sono diversi sparpagliati nella piazza. Molto probabilmente servono al mercato del giovedì, ma per quale motivo gli sportelli sono rotti, spezzati, sradicati o, nelle migliore delle ipotesi, pasticciati con pennarelli e vernice spray? Altra domanda: perché la piazza è ridotta a una specie di campo minato: buche in ogni dove, piastrelle spezzate, sampietrini divelti e abbandonati che diventa quasi pericoloso camminare? Negli angoli della piazza poi si accatastano rifiuti di diverso tipo. Carte, cartoni, bottiglie di vetro, plastica e chi ne ha più ne metta. Sono gli avanzi dei bivacchi dei clochard di cui sopra. Ai quali sovente si mischiano pusher e tossici. Come se non bastasse il degrado che già c’è.

monza-piazza-cambiaghi-degrado-3-mb

monza-piazza-cambiaghi-degrado-2-mb

monza-piazza-cambiaghi-degrado-4-mb

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi