28 Novembre 2020 Segnala una notizia

La carica dei levrieri che ha invaso Monza

6 Maggio 2013

monza-camminata-levriera-maggio-2013-mb 2Sono stati i protagonisti del sabato pomeriggio monzese. Scodinzolanti e coccoloni, hanno pacificamente invaso le vie e le piazze del centro di Monza, in compagnia dei loro padroni e di qualche loro fratello di altra razza.

I greyhounds, levrieri inglesi, e i galgos, levrieri spagnoli, salvati da morte certa grazie all’incessante lavoro dei volontari di GACI (Greyhound Adopt Center Italy), partiti piazza Castello alle 14.30 dello scorso sabato, per una manciata di ore hanno rallegrato il cuore della città di Teodolinda.

L’iniziativa, promossa da GACI, aveva lo scopo di far conoscere a quante più persone la triste realtà di questi cani, ingiustamente sfruttati e orrendamente condannati a una morte precoce una volta terminata la loro “utilità”.

monza-camminata-levriera-maggio-2013-mb«Si tratta di un vero e proprio olocausto. Impiccati, gettati in pozzi, uccisi a martellate e bastonate. Lasciati morire di freddo, di fame e di sete. Ogni anno sono almeno 30mila i greyhounds che vengono abbattuti in questi modi, perché ritenuti inabili allo scopo. Che sarebbe quello di correre, spesso dopati, nei cinodromi inglesi e irlandesi. I galgos spagnoli vengono invece usati per una sola stagione di caccia, e poi eliminati».

Lilian Mazzola conosce bene questa realtà. Volontaria di GACI da anni, felice padrona di due levrieri (Gemma e Vico), vola spesso in Irlanda con l’intento di portare in Italia quanti più greyhounds le riesce.

«In Spagna e nei paesi anglosassoni questi cani non vengono considerati come animali d’affezione. Sono animali da reddito: vengono prodotti per fare soldi. Vivono in condizioni terribili, in isolamento e al freddo, proprio loro che soffrono tantissimo la solitudine e che non sopportano il gelo. Ma ai loro “padroni” questo non interessa, agiscono senza leggi, come in un novello Far West. Producono i cani, li drogano per farli correre di più, in modo da poter vincere più soldi, e poi li ammazzano. E ricominciano. Vogliamo sensibilizzare le persone su questa triste realtà, e far capire quanto meravigliosi siano questi cani».

monza-camminata-levriera-maggio-2013-mb 3L’attività di GACI, associazione nata nel 2002 in seguito alla chiusura del cinodromo di Roma, è incessante. Ogni anno riesce a dare in adozione, e quindi a regalare una nuova vita, a circa 350 cani. Alla passeggiata levriera organizzata sabato 4 maggio hanno partecipato una sessantina di levrieri adottati, accompagnati da circa un centinaio di persone. Presso lo stand allestito in via Italia è stato possibile reperire materiale informativo e coccolare alcuni dei cani.

Per informazioni: www.adozionilevrieri.it

In fotografia, alcuni momenti della manifestazione.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi