27 Novembre 2020 Segnala una notizia

Giro d’Italia, 1^tappa: debutto di Merida Reacto Evo

4 Maggio 2013

lampre-merida-bici-bus-giro-italiaCi si aspettava la volata a Napoli e volata è stata, ma fortemente condizionata da una caduta occorsa a poco più di 2 km dal traguardo. Uno sprint di un gruppo ristretto ha chiuso la 1^frazione del Giro d’Italia (130 km), assegnando la vittoria e la prima maglia rosa dell’edizione 2013 a Cavendish.Nella curva da via Cesario a via Nazario Sauro, l’incidente che ha spezzato il gruppo, con una dozzina di atleti rimasti in testa alla corsa a giocarsi la vittoria.

Per la LAMPRE-MERIDA, rammarico per Ferrari: la caduta è avvenuta nelle posizioni immediatamente precedenti quella del velocista bresciano, il quale di conseguenza è rimasto nel secondo troncone del gruppo. Questo il suo commento: “Ero risalito bene nel plotone e avevo trovato, anche grazie al lavoro di Pozzato, un buon posizionamento. Davanti a me hanno preso la curva a destra troppo forte, sono praticamente andati dritti: tutti a terra e strada bloccata. Per fortuna, non sono caduto, ma mi spiace molto, perché se fossi riuscito a passare avrei avuto una bella opportunità”.

Il capitano della LAMPRE-MERIDA, Michele Scarponi, ha vissuto una giornata senza intoppi: “Ho voluto correre per quasi tutta la tappa nelle posizioni immediatamente successive alla testa del gruppo, dato che il circuito presentava tratti tortuosi e veloci. Direi che per me è andato tutto bene, un po’ meno per Pietropolli, caduto a metà gara, e per Ferrari, escluso dallo sprint finale per l’incidente ai 2 km”.

Pietropolli ha riportato escoriazioni superficiali e una contusione all’avambraccio destro.

Importante novità in casa LAMPRE-MERIDA: i corridori hanno debuttato al Giro in sella al nuovo modello di bici fornita da Merida, la Reacto Evo, telaio già in dotazione a Pozzato nella prima parte della stagione e ora a disposizione di tutti gli atleti della squadra del general manager Saronni, al fianco della già collaudata Scultura SL.

ORDINE D’ARRIVO
1- Cavendish  2h59’18″
2- Viviani  s.t.
3- Bouhanni  s.t.
4- Nizzolo  s.t.
16- Ferrari  s.t.
32- Scarponi  s.t., 34- Pozzato s.t., 53- Stortoni s.t., 81- Pietropolli s.t., 105- Cattaneo s.t., 123- Niemiec s.t., 130- Serpa s.t., 142- Durasek s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1- Cavendish  2’58’18″
2- Viviani  8″
3- Bouhanni  12″
4- Hondo  16″
17- Ferrari  20″
32- Scarponi s.t., 34- Pozzato s.t., 53- Stortoni s.t., 81- Pietropolli  s.t., 105- Cattaneo s.t., 123- Niemiec s.t., 130 Serpa  s.t., 142- Durasek s.t.

Fonte: Lampre Merida – www.teamlampremerida.com

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi