05 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Bicocca, scherzi in aula. Denunciati due giovani

5 Maggio 2013

fotogramma scherzo bicoccaChi di scherzo ferisce di scherzo perisce. Curiosa disavventura per due studenti di ventuno anni, universitari alla Bicocca, che per colpa dei loro video goliardici sono stati denunciati in stato di libertà da parte della polizia. I giovani sono accusati di interruzione di pubblico servizio. Il motivo? Con i loro video hanno disturbato le lezioni universitarie nell’ateneo milanese.

I video sono stati postati su Youtube, al canale ScuolaZoo. Le lamentele di alcuni docenti, infastiditi dalla situazione e dalle incursioni, hanno portato alla protesta ufficiale, inoltrata alla direzione dell’ateneo, il quale ha deciso di procedere contro i due studenti, entrambi 21enni e incensurati.

Da una parodia del celebre programma “C’è posta per te” ad altre riprese scherzose, tutto il “girato” è costato una convocazione e una denuncia a piede libero per interruzione di pubblico servizio. Si cercano anche complici dei due, nello specifico gli eventuali collaboratori in fase di registrazione e montaggio.

In foto: un fotogramma di uno dei video incriminati.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi