26 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Volley, B1: i Diavoli piegano la capoclasse Cantù

9 Marzo 2013

diavoli-rosa-vittoriaCome raccontare ciò che è accaduto stasera al PalaKennedy e far rivivere le emozioni che coach Durand e i suoi Diavoli ci hanno regalato? Iniziamo col dire che sabato sera si è volato in alto, tra le vette della B1 per strappare due punti alla capolista Cantù, sconfitta dai nostri eroici Diavoli al tie-break.

Chi altro in questa stagione può vantare questo risultato? Dopo altre tre forti squadre del campionato, S. Antioco, Genova e Cagliari, beh anche noi Diavoli possiamo dire che la mission impossible è riuscita!

Uomo partita? Pischiutta, monumentale: best score, best player in campo, ma soprattutto grinta da vendere, un vero Diavolo che stasera ha avuto gli occhi del PalaKennedy tutti puntati su di lui; per dirla in breve protagonista.

A seguire le sue imprese in questo girone infernale c’è subito l’altro veterano dei rosanero, Mr. Barsi M., dando prova di grande personalità, e in tutta la sua trance agonistica è stato insuperabile.

Due centrali che hanno davvero fatto centro in questa sfida macinando punti su punti ( 19 Pischiutta, 16 Barsi, due centrali!!)

Ma come non applaudire l’intera rosa con Morato tatticamente impeccabile, DeBerardinis che in regia ha fatto scacco giostrando al meglio le “pedine” a sua disposizione, senza dimenticarci della battuta, ben 5 ace, e poi ancora il proficuo doppio cambio proposto da Coach Durand Vulcano/Pelliccia; memorabile il muro di Pelliccia nel 4^ set sul 17-21.

Le grandi doti dei rosanero alla vigilia del match c’eran tutte: Passione, presente! Grinta, presente! Determinazione: presente! Talento, beh quello certamente presente! L’unica incognita da svelare era…giocare da Diavoli. Ed eccoci accontentati!

La sfida si apre all’insegna della formazione ospite, Cantù al primo time conduce 5-8, fino ad incrementare il vantaggio di sei lunghezze 10-16. Un punto di Barsi e un Ace di Priore danno il là ai compagni per ridurre il gap, riuscendo ora a portarsi, col punto di Morato, sul 15-19. È un continuo inseguire la capolista ma il divario tra loro e noi sembra non essere recuperabile e Cantù si aggiudica il set (20-25).

Nel secondo set inizia l’impresa dei due centrali. L’attacco di Priore segna l’1-0 per noi, e nei primi 8 punti il vantaggio continua con due attacchi di Barsi, due muri punto di Pischiutta, un Ace di Deberardinis; coach Della Rosa chiama il time (8-6) per i Diavoli. Si rientra in campo con la stessa verve di prima ma con un vantaggio sempre più netto e convincente, data l’ottima performance dei Diavoli in campo, sulla Big Cantù (16-12). Allo show Barsi-Pischiutta si aggiungono due Ace di Morato (18-12). Il nostro muro è invalicabile e invalida i potenti attacchi dei possenti giocatori canturini. Sul 23-15 c’è il cambio palla e al servizio troviamo il capitano Gerosa che riesce a colpirci con un break di 5 punti e siamo (23-20). Una doppia fischiata dall’arbitro a Gerosa consegna nelle nostre mani la palla set che viene egregiamente eseguita da Pischiutta!

Diavoli 1- Cantù 1.

E il terzo set è più sorprendente che mai… Primo break 8-3 per i nostri Diavoli conquistato grazie a punto di Pischiutta, Ace di Deberardinis, muro e attacco di Pischiutta, due Ace consecutivi, indovinate di chi? Ma sempre lui, Pischiutta. La battuta avversaria fatica a decollare, mentre la nostra viaggia sui binari dell’alta velocità!

E allora tutti pronti, si continua sulla travolgente onda rosanero con Barsi, Brovelli e Tiziano; Cantù si arrende e chiama il time (13-7). Si ritorna in campo e con la stessa inossidabilità avuta finora il muro convince, e ci permette di registrare il doppio vantaggio 16-8, incredibile! Brovelli al servizio ed ecco servito un altro Ace, che goduria!! 17-8.

Ma i Diavoli non si accontentano ed è ora il turno di Priore che con due Ace e altrettanti punti ci regala un gap di 10 punti: Diavoli 20- Cantù 10! Cantù corregge lievemente il tiro con Bellini al servizio che ci stordisce un po’ (23-14) fin quando dai nove metri con troppa potenza fa schizzare la palla oltre la metà campo rosanero e ci consegna la palla set (24-14). Attacco vincente di Brovelli, ed è vantaggiooo!!Diavoli 2- Cantù 1

Nel quarto set arriva il nostro calo e Cantù è astutamente pronta ad approfittarne. Al primo time chiesto da coach Durand, Gerosa e compagni guidano il set 7-11, un notevole vantaggio che difenderanno per tutto il corso del set, a volte in modo più netto (11-17), altre invece coi Diavoli alle calcagne, bravi nel recuperar terreno con Priore, Brovelli e il solito, solido muro di Pischiutta. In campo entra Pelliccia e va subito a tiro (14-20) seguito da Barsi e da un altro suo punto ( 17-21). A questo punto le chance di chiudere i giochi sono concrete, basta inserire il turbo, ora! Pischiutta, punto (19-22, 20-22). Sul venti però la corsa per i tre punti dei rosanero termina, Cantù chiude 20-25.

Parlavamo di turbo, ed è quello che inseriscono i Diavoli sin dalle battute iniziali del tie-break, tanto che al cambio campo il doppio vantaggio è nostro (8-4). Come ci siamo arrivati?! Punti della coppia Pischiutta/Barsi, un attacco e una battuta out di De Luca e poi una di Gerosa. Al time chiesto da coach Della Rosa continua imperterrita l’avanzata dei Diavoli (11-7).

Si torna in campo, con l’attacco di Priore siamo 13-9, punto di Pischiutta 14-9, Pischiutta al servizio ma va fuori (14-10). Ci siamo, è il momento della verità, 14-11. DeBerardinis alza al centro, match ball nelle mani di Barsi che chiude gli occhi, attacca, PUNTO, FINE, VITTORIA, la Big del campionato è sconfitta.

Poche e semplici parole di coach Durand: ” Che soddisfazione, una bella vittoria! Straordinario Pischiutta, eccellente lavoro in attacco di Barsi, tatticamente perfetto Morato, bella gestione della palla di DeBerardinis e convincente doppio cambio Vulcano-Pelliccia. Ma bravi davvero tutti i ragazzi. Al servizio abbiamo fatto vacillare la grande Cantù e il muro, dopo un primo set complicato, ha reso possibile la vittoria. Vittoria questa che dimostra come la strada percorsa finora sia quella giusta. Bisogna continuare così con un occhio di riguardo alle trasferte”.

Questa stagione resterà nella storia e nei cuori di tutti i rosanero. Nella storia perché, grazie alla vittoria contro Cantù, abbiamo superato il record di vittorie ottenuto nella stagione della salvezza 2010-11, ben otto a campionato ancora aperto, di cui ben sette consecutive in casa! Diteci voi se è un dato da poco!?!, nei cuori perché coach Durand e tutto il suo team stanno regalando al PalaKennedy e ai tifosi rosanero emozioni inenarrabili.

TABELLINI:

Diavoli- Cantù(3-2)

(19-25, 25-20, 25-14, 20-25, 15-11)

Diavoli: De Berardinis 5, Brovelli 9, Pischiutta 19, Priore 15, Morato 7, Barsi M.16, Procopio L1

E: Mandis 1, Barsi A, Pelliccia 3, Vulcano

N.E Fumagalli, Pozzi

 

fonte:Ufficio stampa Diavoli Rosa

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi