01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Teatro Villoresi, Lampi: Verdi in jazz con Giovanni Falzone

26 Marzo 2013

Falzone-Verdi1-Villoresi2013La seconda tappa della decima stagione di Lampi, rassegna patrocinata dal Comune di Monza con il contributo della Fondazione Cariplo, ha come protagonista assoluta una giovane e brillante orchestra a cavallo tra jazz, rock e musica classica.

La guida in veste di direttore e solista Giovanni Falzone, musicista libero e, secondo quanto proclama lui stesso in una divertente post-fazione improvvisata sul palco dopo l’esibizione del 23 marzo scorso al Teatro Villoresi di Monza, “intimamente ribelle” ovvero priva di preclusioni rispetto alla sperimentazione attorno a repertori “intoccabili”. In questo caso è toccato a Giuseppe Verdi e al suo Requiem su cui Falzone si è cimentato inventando una personalissima strada che lo aggira, lo percorre, lo rilegge per poi sfuggirlo.

Come in tutti gli altri casi in cui Falzone si è confrontato con la formula dell’omaggio a musicisti illustri come Coleman, Hendrix, o i Led Zeppelin, l’esito finale finisce per lasciare molto sullo sfondo le note originali, per poi spingere di fatto la materia musicale verso nuove dimensioni sonore che camminano completamente sulle proprie gambe. All’appassionato semmai il riconoscimento di qualche cellula della composizione originale, quasi come un insieme organico di citazioni. In grande evidenza invece il nuovo panorama sonoro indotto certamente dall’omaggio, ma che riesce a distaccarsi da esso in maniera molto decisa.

Falzone-Verdi3-Villoresi2013Intervengono quindi spazi solistici suddivisi tra i migliori strumentisti dell’orchestra secondo consolidate prassi jazzistiche. Giovani dotati di personalità come Massimiliano Milesi (sax tenore e soprano), Marco Taraddei (fagotto), Rudi Manzoli (sax baritono e alto) e Paolo Lopotito (alto), oltre ovviamente a Falzone che tesse trame di relazione tra i diversi quadri, quei sette movimenti complessivi che compongono la struttura della nuova opera verdiana. Elementi di estrazione classica i due cantanti lirici, Joo Cho (soprano) e Mansoo Kim (baritono), collocati in modo assolutamente armonico all’interno del contesto orchestrale. Di solida impostazione rock invece la sezione ritmica con il chitarrista Scrignoli che impasta un suono ruvido e potente, non dissimile a quello usato nel quartetto le Mosche Elettriche.

Pubblico sempre molto curioso e ampiamente ripagato da un concerto ricco di emozioni, nonostante la serata poco primaverile. Si attende la stessa partecipazione anche nel prossimo appuntamento di Lampi 2013, atteso per il 20 aprile con lo spettacolo teatral-musicale “700 Pop” spettacolo dell’orchestra barocca Atalanta Fugiens, diretta dal maestro Vanni Moretto. Si suonerà sinfonie milanesi e non mancheranno stimoli e sorprese, dato che l’evento è stato concepito come un vero e proprio spettacolo teatrale arricchito dalla regia di Andrea Taddei, dalla presenza dell’attrice Debora Mancini e dai video di Cristina Crippi.

Falzone-Verdi2-Villoresi2013

Fonte: ufficio stampa Musicamorfosi
Foto: Giorgio Cottini

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi