04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Lotta contro frode ed evasione fiscale: la parola ai cittadini

3 Marzo 2013

Dal 25 febbraio, i cittadini europei, le organizzazioni e le autorità potranno dire la loro in tema di tassazione. Come parte integrante della strategia sulla lotta contro la frode e l’evasione fiscale, la Commissione europea ha indetto due consultazioni pubbliche per definire quali politiche fiscali rispondono ai reali bisogni degli Stati Membri e della popolazione.

Fino al 17 maggio i cittadini potranno esprimersi sull’introduzione del numero fiscale identificativo per i contribuenti dell’Ue, una sorta di codice fiscale europeo, e sulla stesura di un codice europeo di tassazione.

Questi due strumenti, proposti nel piano d’azione europeo del 2012, serviranno a contrastare l’evasione fiscale, indica la Commissione.

Più in dettaglio, la prima consultazione affronta il tema dell’identificazione dei contribuenti. Con l’aumento della mobilità e delle attività economiche inter-statali, i cittadini si trovano sempre più a dover far fronte a regole che variano da paese a paese. Questo non solo rende più difficile l’adempimento ai propri doveri, ma rischia addirittura di facilitare l’evasione fiscale, in quanto gli Stati Membri hanno crescenti difficoltà nell’identificazione dei contribuenti. Istituire un numero fiscale identificativo a livello europeo faciliterebbe i compiti delle amministrazioni nazionali, e permetterebbe loro di scambiarsi i dati in maniera automatica.

In linea con questa proposta, il codice europeo oggetto della seconda consultazione raggruppa linee guida per semplificare e standardizzare le pratiche fiscali all’interno dell’Unione europea. Questa crescente omogeneità dovrebbe ridurre il margine d’errore nel calcolo delle imposte e incoraggiare all’adempimento degli obblighi fiscali.

Non è la prima volta che la Commissione fa ricorso a consultazioni pubbliche per dare la possibilità ai cittadini e ai soggetti interessati di esprimere il proprio parere sui temi oggetto di future proposte legislative. Per la Commissione, ovvero per l’organo che propone le normative europee e che ne gestisce l’attuazione, le consultazioni pubbliche sono anzi uno strumento concreto per far sì che l’Europa sia maggiormente vicina ai bisogni dei cittadini.

Per ulteriori informazioni sulle due consultazioni pubbliche:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/common/consultations/tax/2013_tpcode_en.htm

http://ec.europa.eu/taxation_customs/common/consultations/tax/2013_eutin_en.htm

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi