02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Spaccio: arrestati giovanissimi pusher della coca

26 Febbraio 2013

carabinieri-auto-mbUna rete di spaccio con ramificazioni in tutta la Brianza e la provincia di Milano e Lecco, è stata smantellata nelle scorse ore, grazie ad un’operazione congiunta svolta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monza, Desio, Seregno, Merate e Corsico.

Quattro soggetti, due marocchini e due italiani, sono stati arrestati martedì mattina per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di una vasta indagine avviata nel maggio dello scorso anno, ad opera dei militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Monza.

I giovani pusher, tutti di età compresa tra i 23 ed i 27 anni, avevano messo in piedi una rete di smercio per lo spaccio di polvere bianca, venduta al dettaglio in tutta la Regione ed in particolare nelle province di Monza, Lecco e Como.

Il lavoro dei militari, conclusosi con l’arresto di tutti e quattro i componenti della banda, due dei quali arrestati in flagranza di reato, ha permesso il sequestro di circa 61 grammi di cocaina, 585 euro in banconote di piccolo taglio, e l’identificazione di oltre 80 clienti, segnalati alla prefettura come assuntori.

Uno degli spacciatori, inoltre, durante l’arresto, ha cercato di scappare aggredendo violentemente un carabiniere, provocandogli una lieve lesione alla mano destra.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi