06 Marzo 2021 Segnala una notizia

“Le tre minestre”, il romanzo amarcord di Andrea Vitali

26 Febbraio 2013

andrea-vitali-monza-mb«Se ho imparato che la minestra è la biada dell’uomo, lo devo al fatto che le mie tre zie di campagna me lo hanno ripetuto un considerevole numero di volte, generando in me il pensiero che se anche l’uomo ha bisogno di una biada purchessia, significa che è bestia al pari delle altre. Non che mi abbiano convinto del tutto. Ma quando sotto il naso mi mettevano un piatto di minestra, dal minestrone al semolino, dal riso e latte al riso e prezzemolo per finire con i “granèi”, dovevo mangiarlo. L’alternativa non era contemplata».

Inizia così l’ultimo romanzo di Andrea Vitali, “Le tre minestre”, presentato lo scorso sabato a Monza presso il Libraccio (via Vittorio Emanuele 15), per l’occasione affollatissimo. Un vero e proprio viaggio lungo il filo della memoria quello che prende vita tra le pagine del libro: attraverso ricordi d’infanzia tanto intensi e delicati quanto spassosi e vivaci, affiorano immagini di un’infanzia e una giovinezza serene e spensierate. Sono gli anni Sessanta sulle rive di quel noto lago di Como che ha fatto da scenario a molte delle opere di Vitali. Protagoniste indiscusse le tre zie zitelle con cui l’autore ha trascorso tanti anni della propria gioventù.

«Erano loro tre a gestire la casa e si erano divise i compiti e le mansioni da svolgere in maniera molto efficiente- racconta Vitali, riferendosi alle zie – C’era Cristina, da me detta “ministro degli Interni”, perché preposta alla conduzione delle faccende domestiche e alla cucina. C’era poi Colomba, ovvero il “ministro dell’Agricoltura”, che si occupava dell’orto e delle attività agricole di famiglia; c’era infine Paola, il “ministro degli Esteri”, perché impegnata professionalmente fuori casa a gestire le relazioni con vicini e parenti». Tre ministre appunto, che però, a causa del loro inappellabile e infinitamente ripetuto parere sulle proprietà benefiche delle minestre e grazie ad un semplice cambiamento di vocale diventano le tre minestre del titolo: nella mente del piccolo Andrea i due termini, scherzosamente, erano quasi andati a fondersi.

Ma i brodi, le pastine e i passati di verdura non sono gli unici piatti ad essere citati nel libro: a farla da padrone anche altri cibi di casa e le loro presunte qualità terapeutiche, a cui si legano, inutile dirlo, aneddoti davvero gustosi. Interessante, infine, l’ampio ricettario posto in fondo al volume, che consente al lettore di immergersi realmente nella cucina delle tre zie e di mettersi alla prova con i piatti della tradizione locale.

«Ho aperto una finestra sul passato e quello che ne è venuto fuori non è stato solo un libro di ricordi, ma un vero proprio atto d’amore», ha concluso l’autore.


Andrea Vitali

Le tre minestre
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 180

In fotografia, Andrea Vitali durante la presentazione al Libraccio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi