06 Marzo 2021 Segnala una notizia

Candidati Regionali. Le risposte di Luigi Paganelli (Lombardia Civica per Albertini Presidente)

19 Febbraio 2013

paganelli-luigi-candidato-regionalePer conoscere meglio le idee dei candidati brianzoli alle prossime elezioni regionali MB News ha preparato cinque  domande. Riceviamo e pubblichiamo le risposte di Luigi Paganelli, Lombardia Civica per Albertini Presidente.

1) La Lombardia è considerata una delle regioni più virtuose d’Italia. Quali sono, secondo lei, i nervi scoperti della nostra regione? Citi almeno tre criticità.

“Le criticità sono a livello di sistema. Chi sarà chiamato ad intervenire dovrà agire in modo organico per far si’ che ogni passo sia pensato in modo da intervenire in più direzioni: non servono chirurghi al laser ma grandi diagnosti, come il dr House. Le criticitá sono:
– libertá d’impresa che va rilanciata in volo per aumentare il lavoro per tutti (ridurre anzitutto la spesa pubblica per ridurre le tasse e lasciare più risorse in tasca ai veri imprenditori),
– burocrazia, che deve cambiare pelle, perché ci serve che controlli ciò che viene fatto non che lo impedisca prima a botte di timbro (e questo è fondamentale anche per lanciare i giovani che hanno voglia di fare)
– istruzione e formazione: occorrono corsi di formazione integrati con la vita delle imprese e tante lingue estere, anzitutto buon inglese… occorrono anche i letterati, ma che sappiano sporcar si le mani con il grasso delle macchine nelle imprese! 

2) In caso di una sua elezione, quale sarebbe la priorità? In cosa concentrerà le energie nei primi 100 giorni?

– non esistono soluzioni che funzionano in cento giorni: i progetti seri richiedono anni. Di sicuro la condizione di base per risolvere i problemi della Regione Lombardia e d’Italia è una drastica riduzione di spesa pubblica (a cominciare da stipendi e rimborsi spese di consiglieri ed assessori regionali) e burocrazia, anche per dimostrare al nostro meraviglioso Popolo che pagare le tasse non vuol dire regalare soldi ai “politici” e questo in cento giorni si può fare: la gente di Lombardia è quella che meglio potrà capire chi fa sul serio e chi li prende di nuovo in giro! 

3) Gli scandali che hanno travolto l’ultimo consiglio regionale sono stati numerosi e gravi. Qual è la sua ricetta per recuperare credibilità e fiducia agli occhi degli elettori?

noi di Albertini abbiamo firmato un impegno a dimetterci se fossimo rinviati a giudizio per reati gravi e contro la Pubblica Amministrazione. La Regione e lo Stato recupereranno credibilità quando i Politici saranno i primi a dimostrare di saper fare sacrifici. Per chi, come noi di Albertini, è sul campo da decenni a combattere per i cittadini, non sarà difficile dimostrare di saper rinunciare: guardate le liste di Albertini, non c’è nessuno che vive di politica.

4) Sarebbe disposto a rinunciaere ad una parte dello stipendio per gravare meno sulle casse pubbliche? Sì, no?

nel mio sito www.luigipaganelli.it sono scritte le nostre proposte. Stipendi e rimborsi spese vanno ridotti almeno della metà. Non si possono privare i Politici delle risorse per fare servizio ai Cittadini, ma nemmeno accettare che chi fa politica si arricchisca con i soldi della Gente. 

5) L’amministrazione che si appresta a governare la Lombardia traghetterà la nostra regione verso un appuntamento storico: Expo 2015. Quale sarebbe il ruolo della Brianza in una partita così importante?

Expo’ 2015 è una grande opportunità per la Brianza. Abbiamo ruoli importanti in alcuni settori in cui Milano non può farci ombra: arredo, design, legno, meccanica, arte (ISA). Puntiamo su questi nostri “cavalli di battaglia” e sull’eccellenza dell’autodromo e del Parco Reale di Monza. Esigiamo una mobilità all’altezza del contributo che stiamo pagando ai costi dell’Expo’: Pedemontana, SP6, BreBeMi, sistema ferroviario integrato. Torneremo il motore economico di sempre 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi