05 Marzo 2021 Segnala una notizia

Candidati Regionali. Le risposte di Fabrizio Sala (Popolo della Libertà)

17 Febbraio 2013

Sala-Fabrizio-Popolo-della-LibertàPer conoscere meglio le idee dei candidati brianzoli alle prossime elezioni regionali MB News ha preparato cinque domande. Riceviamo e pubblichiamo le risposte di Fabrizio Sala, Il Popolo della Libertà.

1) La Lombardia è considerata una delle regioni più virtuose d’Italia. Quali sono, secondo lei, i nervi scoperti della nostra regione? Citi almeno tre criticità.

Difficile trovare e indicare negatività particolari nel Buon Governo lombardo di questi ultimi quindici anni. E’ però evidente che le recenti vicende giudiziarie richiedono ad ogni livello, in tutti gli schieramenti politici, più consapevolezza sull’importanza e sul rispetto che va portato alle istituzioni. Dovere di ogni eletto sarà quello di rendere l’ente regione più credibile e autorevole, ma soprattutto di avvicinarlo maggiormente ai cittadini. Serve più trasparenza, più dialogo, più confronto. Adesso, si deve e si può! Vorrei inoltre una Lombardia più “amica” dei giovani, capace di sostenerne l’inserimento lavorativo e professionale, la valorizzazione del merito e del talento con politiche, iniziative legislative e risorse più mirate e adeguate. Senza dimenticare che dobbiamo impegnarci per migliorare i luoghi e i centri dove le nuove generazioni crescono e si formano: più attenzione alle strutture scolastiche, ai centri sportivi e ai nostri oratori.

2) In caso di una sua elezione, quale sarebbe la priorità? In cosa concentrerà le energie nei primi 100 giorni?

Nessun dubbio: cominciare da subito a far contare di più la Brianza. Un esempio concreto: Regione Lombardia ha appena assegnato alle varie Aziende Ospedaliere Regionali consistenti fondi per la riqualificazione delle strutture sanitarie esistenti. Nessun contributo è stato destinato alla nostro territorio: è vero, il nuovo ospedale di Vimercate è un intervento importante, ma in Brianza abbiamo altri presidi ospedalieri che devono essere migliorati e salvaguardati. La salute dei brianzoli non vale meno di quella degli altri lombardi. Mi impegnerò pertanto a compiere una verifica tempestiva e approfondita sui bandi e sui contributi regionali in essere, affinché ci sia da subito più Brianza. Faccio l’amministratore pubblico dal 1999. Conosco quali sono le necessità del nostro territorio e quanto sia importante contare su risorse e finanziamenti mirati alle esigenze della nostra gente con cui da quindici anni mi rapporto quotidianamente.

3) Gli scandali che hanno travolto l’ultimo consiglio regionale sono stati numerosi e gravi. Qual è la sua ricetta per recuperare credibilità e fiducia agli occhi degli elettori?

La politica, come del resto la società ad ogni livello, deve riscoprire più responsabilità, etica e morale: è un percorso sul quale dobbiamo sentirci tutti fortemente impegnati. Il pubblico amministratore, come il dirigente d’azienda, è il buon padre di famiglia. Diamoci tutti una mano e collaboriamo insieme perché nelle nostre comunità, l’etica non resti solo un pronunciamento di buona volontà ma si traduca in comportamenti e testimonianze concrete. In questa direzione, i giovani non sono solo una speranza per un futuro migliore ma, in molti casi, sono già una certezza e un esempio per tutti noi.

4) Sarebbe disposto a rinunciare ad una parte dello stipendio per gravare meno sulle casse pubbliche? Sì, no?

Vorrei vedere chi ha il coraggio di rispondere di no!!!

5) L’amministrazione che si appresta a governare la Lombardia traghetterà la nostra regione verso un appuntamento storico: Expo 2015. Quale sarebbe il ruolo della Brianza in una partita così importante?

La Brianza vanta uno straordinario patrimonio di ville storiche di rara bellezza. Sono convinto che esse siano il nostro migliore biglietto da visita per i turisti e i visitatori di Expo 2015. La mia proposta è che diventino sedi di rappresentanza di alcune delle più importanti delegazioni dei Paesi delle economie emergenti che partecipano all’Esposizione Universale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi