07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Brutta sconfitta: il Monza perde con la Pro Patria 2 a 5

9 Febbraio 2013

calcio-monza-propatria-febb-2013Tempo di carnevale, tempo di scherzi: il Monza ne ha fatto uno ai propri tifosi facendosi surclassare in casa dalla Pro Patria nel recupero prefestivo della partita non disputata lo scorso 16 dicembre per impraticabilità del campo dovuta alla neve.

Il risultato finale (5-2 per la compagine di Busto Arsizio) non rispecchia l’andamento dell’incontro, naturalmente più equilibrato, ma è pur sempre un “pokerissimo” che lascia senza fiato. D’accordo che la capolista ha dimostrato di meritare la posizione che occupa, ma il Monza ha lasciato un po’ a desiderare rispetto alle ultime prestazioni casalinghe, soprattutto in difesa, il reparto che era stato il grande protagonista del filotto di undici risultati utili consecutivi ottenuti sino a oggi. La squadra ha ora bisogno di fare un bel “reset” nei prossimi due giorni e quindi di rimettersi sotto a lavorare in vista dell’importantissimo appuntamento di domenica prossima, dove al Brianteo sarà ospitata l’Unione Venezia, diretta concorrente per un posto nei play-off.

Per l’incontro odierno l’allenatore biancorosso Tonino Asta ha dovuto ancora fare a meno di Grauso per il riacutizzarsi di un dolore al piede. A centrocampo ha dunque giocato Vita, reduce da due partite, di cui una ufficiale, con la Nazionale Under 20 di Lega Pro (ha quindi disputato interamente o parzialmente quattro match in una settimana), mentre in attacco Gasbarroni e Finotto hanno giostrato alle spalle del brasiliano De Cenco.

calcio-monza-propatria-febb-2013 2Pronti, via e il Monza passa in vantaggio facendo esplodere di gioia il Brianteo: Vita crossa dalla fascia destra e Finotto prende l’ascensore per sfiorare di testa la sfera mandandola nell’angolino alto opposto. Sono passati circa 55 secondi dal fischio d’inizio: troppo presto per illudersi. E infatti già al 12’ il “bomber” Cozzolino anticipa l’intera retroguardia locale su una palla vagante al limite dell’area piccola e batte l’ex “tigrotto” Castelli. 4’ dopo il portiere brianzolo devia sulla traversa e poi blocca una bella conclusione di Giannone da una ventina di metri. Al 22’ ancora Vita arriva sul fondo e serve indietro per Gasbarroni che si libera bene in area e calcia verso la porta trovando però l’attento Sala che respinge. Al 26’ arriva un po’ a sorpresa il raddoppio della Pro Patria: Cozzolino approfitta di un mancato intervento di Franchino in area e supera Castelli con un destro all’angolino. Il Monza non sfrutta a dovere alcune palle vaganti in area avversaria, ma al 46’ sfiora la rete su una palla difficile: sul corner di Valagussa sul primo palo s’avventa in tuffo Cattaneo che si vede respingere la perfetta inzuccata da un prodigio di Sala.

La ripresa si apre con l’uno-due che mette in ginocchio il Monza: al 1’ il gol del 3-1 per i tigrotti, al 16’ l’espulsione di Franchino. La rete è frutto di un’altra disattenzione difensiva: Cozzolino dalla destra cerca Serafini che al volo insacca indisturbato. Il cartellino rosso per Franchino è sacrosanto perché strattona fino ad atterrarlo Cozzolino che stava entrando in area tutto solo davanti a Castelli. Al 20’ i brianzoli rischiano ancora sul fendente di Bruccini dal limite che passa alto di poco. Asta inserisce Giorgi per Anghileri in un’inedita difesa a tre e successivamente l’attaccante Laraia per lo spossato Vita. Al 34’ Gasbarroni tira debolmente in direzione di Sala che para. 4’ dopo il fantasista biancorosso viene sgambettato da Nossa in area avversaria e l’arbitro decreta un calcio di rigore che lo stesso numero 10 trasforma. Entra in campo anche Ravasi per Finotto: forze fresche per gli ultimi disperati assalti alla ricerca del pareggio. Il Monza si sbilancia troppo però e viene punito. Al 43’ Castelli esce alla disperata, ma con successo, incontro al subentrato Daniele Greco; sugli sviluppi dell’azione immediatamente successiva Cattaneo interviene scorrettamente alle spalle di Giannone, entrato in area palla al piede, e l’arbitro assegna un altro calcio di rigore, anch’esso trasformato da chi ha subito il fallo. Al 47’, infine, il subentrato Artaria conclude in rete un’azione di contropiede degli ospiti.

“Ha vinto chi ha giocato meglio – ha commentato in sala stampa l’allenatore dei bustocchi Aldo Firicano – Faccio comunque i complimenti al Monza perché ha dimostrato di essere un’ottima squadra da zona play-off”.

Asta ha parlato di “partita strana. Abbiamo chiuso immeritatamente in svantaggio il primo tempo a causa di due ingenuità nostre. Tra l’altro Sala ha compiuto all’ultimo secondo una parata miracolosa sul colpo di testa di Cattaneo. Il terzo gol della Pro Patria e l’espulsione hanno reso complicato il recupero del risultato. Purtroppo domenica prossima ci mancheranno per squalifica Franchino, Valagussa e Finotto, ma almeno dovremmo recuperare Grauso”.

calcio-monza-propatria-febb-2013 3Per Tiziano Polenghi quello di oggi è “un risultato eclatante che spero non influisca sul morale dei miei compagni più giovani. Posso dire che in 16 anni di carriera qui a Monza ho trovato per la prima volta tutti i giocatori che affrontano tutti gli allenamenti con la voglia di migliorarsi. Alla fine mi sono emozionato perché nonostante il risultato pesante gli ultras ci hanno chiamato sotto la curva come quando vinciamo e anche dalla tribuna ci hanno applaudito: i tifosi hanno capito che in campo questa squadra mette tutto”.

A margine della partita è stata presentata l’iniziativa benefica delle associazioni onlus Live e Brianza per il cuore in collaborazione col Monza: “Domenica prossima il Monza giocherà con una maglia particolare – ha spiegato Andrea Zalamena di Live – Recherà la scritta ‘I love Live onlus sostiene il progetto Monza città cardioprotetta’. Il nostro impegno è per l’acquisto di defibrillatori per la rianimazione cardiaca. Coi soldi raccolti da iniziative benefiche ne abbiamo già comprati e donati 24”. Raffaele Cascella di Brianza per il cuore ha annunciato che “nei prossimi mesi le strade della città saranno dotate di 10 defibrillatori custoditi in teche riscaldate”.

 

{xtypo_rounded2}MONZA BRIANZA-AURORA PRO PATRIA 2-5 (1-2)

MONZA BRIANZA (4-3-2-1): Castelli; Franchino, Polenghi, Cattaneo, Anghileri (22’ s.t. Giorgi); Vita (27’ s.t. Laraia), Calliari, Valagussa; Gasbarroni, Finotto (39’ s.t. Ravasi); De Cenco. A disposizione: Pazzagli, Franchini, Bugno, Puccio. All.: Asta.

AURORA PRO PATRIA (4-3-2-1): Sala; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Bruccini, Vignali, Viviani (36’ s.t. Greco D.); Giannone, Cozzolino (39’ s.t. Falomi); Serafini (45’ s.t. Artaria). A disposizione: Vavassori, Andreoni, Botturi, Giorno. All.: Firicano.

ARBITRO: Aversano di Treviso.

MARCATORI: 1’ p.t. Finotto, 12’ p.t. Cozzolino, 26’ p.t. Cozzolino, 1’ s.t. Serafini, 38’ s.t. Gasbarroni (rig.), 44’ s.t. Giannone, 47’ s.t. Artaria.

NOTE: calci d’angolo 7-7; ammoniti Anghileri, Finotto, Cattaneo, Valagussa, Nossa, Bonfanti, Vignali e Botturi; espulso al 16’ s.t. Franchino per interruzione fallosa di chiara occasione da rete; recupero 1′ e 4′; spettatori paganti 585 per un incasso di 4830 euro, abbonati circa 300.{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi