08 Marzo 2021 Segnala una notizia

Trenord, Regione e class action: “Si vagliano ipotesi di rimborsi”

10 Gennaio 2013

treno-trenord-instazioneOdissea Trenord: un mese dopo. Messo in soffitta il software spagnolo per la gestione dei turni del personale che il 9 dicembre scorso ha creato non pochi disagi alla circolazione ferroviaria, la situazione sui binari lombardi pare ora sia lentamente tornata alla normalità.

legnani-Luigi-ad-trenordRisale a mercoledì, 9 gennaio, l’incontro tra l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Andrea Gilardoni, e il neo eletto amministratore delegato di Trenord Luigi Legnani per fare il punto della situazione. «L’azienda ci ha confermato che la situazione continua a essere attentamente monitorata e ci ha illustrato nel dettaglio gli interventi che hanno consentito di ritornare a livelli di qualità accettabili anche se non ancora ottimali – queste le parole espresse da Gilardoni – Trenord mi ha sottoposto una serie di proposte per rimborsare equamente i cittadini del disagio subito. Tutte le ipotesi saranno attentamente valutate. L’azienda è stata comunque sollecitata a farsi parte diligente in questa opera di recupero della fiducia degli utenti, considerata la gravità di quanto accaduto in quei giorni».

Intanto corrono sul binario parallelo le class action che porta la firma di Altroconsumo, Codacons e il Centro per i Diritti del Cittadino (CoDiCi). «Abbiamo continuato a raccogliere le numerose adesioni degli utenti all’azione collettiva e oggi, 10 gennaio, abbiamo depositato l’atto di diffida. Aspettiamo che l’azienda di trasporto ci dia una risposta quanto prima altrimenti il prossimo passo sarà il deposito dell’atto di citazione per la class action» ha dichiara Davide Zanon, Coordinatore Regionale di CODICI Lombardia.

«Apprendiamo inoltre con sorpresa dagli organi di stampa che in questi giorni si è svolto un incontro tra il nuovo amministratore delegato di Trenord, Luigi Legnani, e l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Andrea Gilardoni, per discutere delle ipotesi di rimborso ai viaggiatori. Il fatto che Trenord e Regione si incontrino senza informarci è di estrema gravità. CODICI e le altre associazioni di consumatori hanno infatti più volte sollecitato l’azienda di trasporto lombardo a un tavolo di discussione per valutare insieme un risarcimento equo degli utenti, ma per ora è stato ottenuto solo un incontro, svoltosi nel corso di dicembre».

Nella foto: Luigi Legnani, amministratore delegato Trenord

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi