27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Monza, Binario 7. Sul palco “Somari” il pluripremiato spettacolo di Francesca Cavallo

29 Gennaio 2013

Somari-Manzoni2013In scena sabato 2 e domanica 3 febbraio al Teatro Binario 7 lo spettacolo “Somari” di Francesca Cavallo con la compagnia Kilodrammi. In “Somari” la violenza, nascosta nell’età dell’adolescenza, si manifesta una mattina nel liceo frequentato da Nerone, Erri e Lucia.

Rispettivamente: Renato Avallone nei panni del bullo, aguzzino del secchione quattrocchi interpretato da Marco Ripoldi, con la complicità di Lucia, che tutti i mercoledì viene chiusa dai compagni nel bagno della palestra (sul palco Valentina Scuderi).

Lucia da vittima si troverà complice dell’ideatore del sequestro della scuola, Nerone, che ha preso in ostaggio Erri, non tanto per chiedere un riscatto milionario, quanto piuttosto per trovare nel compagno un sostegno alla sua motivazione: insieme potranno riappropriarsi del luogo che è stato loro “usurpato”. Ma Nerone è una molla saltata, sposta i banchi impilandoli a barricate, mentre Erri non pare seguirlo nemmeno nei suoi ragionamenti.

La forzata condivisione del sequestro della scuola diventa l’occasione per conoscersi. Attraverso conflitti e mutevoli alleanze, emergono pregiudizi, speranze e delusioni. I tre iniziano a collaborare per rimanere in possesso della scuola più che possono. Ma il gioco gli scappa di mano. Il tentativo di Erri di difendere una libertà che sembra impossibile finisce in tragedia.

Somari1-Manzoni2013«L’adolescenza è un periodo misterioso della nostra vita. Misterioso e irritante per chi lo guarda dall’esterno, misterioso per chi lo vive. Doloroso, spesso. È un periodo in cui confusamente si mischiano le diverse possibilità dell’adulto che diventeremo. Ci sono alcune cose che quando hai sedici anni sei convinto di averle capite solo tu, e tu meglio di tutti. Il mondo in cui ti muovi è quello che puoi toccare e che può toccare te. Ti senti al centro del mondo. La tua sofferenza è diversa da quella di chiunque altro e la tua rabbia è verso cose che nessun altro, a parte te, ha capito. Questa condizione di solitudine eroica è propria di tutte le adolescenze, ma è stata esorcizzata spesso nella nostra generazione e più ancora in quelle che ci hanno preceduto, dalla sensazione di appartenenza a una causa. “Niente soldi alla scuola privata”, “No alla riforma Berlinguer”… oppure, per quelli meno politicizzati, dall’appartenenza a un branco, a una categoria.  Uno dei rischi che vedo nel confronto tra noi e questi adolescenti è quello di partire da un’ideologia. Dall’idea di un adolescente arrabbiato, vandalo, disadattato. Vorrei che questo non accadesse. Vorrei che davvero provassimo a osservare questi ragazzi come se dovessimo scoprire di quale rivoluzione sono portatori, che tempi stanno preparando. Nei corpi di questi ragazzi si sta muovendo un futuro che apparterrà a loro, ma anche a tutti noi. È difficile mettere fuori la testa dal presente per cercare di capire dove sta andando, ma penso che la parte più affascinante della sfida di fare oggi uno spettacolo che ha come protagonisti tre ragazzi di sedici anni sia proprio questa». Francesca Cavallo

«Tre personaggi interessanti, diversi e amabili nella loro complessità, tre attori superbi e onesti che fanno della loro età (giovane) uno dei punti di forza dello spettacolo. La drammaturgia è eccellente». Francesca Brancaccio, Persinsala

«Somari è uno spettacolo intenso e necessario sull’adolescenza e sulla scuola, sul bisogno di essere ascoltati, sulla necessità di sentirsi rappresentati che trova in Renato Avallone, Valentina Scuderi e Marco Ripoldi tre interpreti eccellenti e in Francesca Cavallo una regista e autrice sensibile e di grande promettente futuro». Mario Bianchi, Eolo

Lo spettacolo verrà presentato in anteprima dagli attori della compagnia Kilodrammi Renato Avallone, Valentina Scuderi e Marco Ripoldi sabato 2 febbraio alle ore 11 alla Biblioteca S. Gerardo di Monza (via Lecco, 12) nell’ambito della rassegna “Dietro le quinte” organizzata dalla Provincia di Monza e della Brianza. Da martedì 29 gennaio a sabato 2 febbraio sarà allestito lo scaffale tematico “Scuola armata” alla Biblioteca Civica di Monza.

Date: sabato 2 febbraio alle ore 21.00 e domenica 3 febbraio alle ore 16.00 e 21.00
Durata dello spettacolo: 1 ora e 15 minuti
Biglietti: intero € 18 – ridotto € 12 (under 25, over 65, convenzionati) – under 18 € 6
Per infomazioni e prenotazioni: [email protected] / 039.2027002

www.teatrobinario7.it

Fonte (e foto) Ufficio Stampa Teatro Binario 7

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi