03 Marzo 2021 Segnala una notizia

Agrate: residenti temono per la qualità dell’aria

3 Gennaio 2013

Pubblichiamo la mail inviata all’assessore all’Ambiente ed Ecologia del Comune di AgrateBrianza scritta da alcuni residenti per avere informazioni sulla qualità dell’aria e pubblicata sul blog Ecologia MB

Siamo residenti nella zona sud di Agrate Brianza e le scriviamo per avere alcune informazioni circa la qualità dell’aria del nostro comune in quanto preoccupati dalla notevole presenza di polveri che si depositano sulle nostre finestre, tapparelle e porte e che arrivano anche all’interno della nostra abitazione nonostante la recente installazione di nuovi infissi.
Sappiamo che le emissioni in atmosfera comprendono quelle derivate dal traffico, di difficile controllo a livello comunale (abbiamo letto la relazione sulla campagna effettuata nella primavera 2010), e quelle dovute agli impianti di riscaldamento, di cui la competenza nei controlli è della Provincia. Sappiamo inoltre che sono in corso indagini per verificare l’origine di odori sgradevoli nella zona sud del Comune.
Le chiediamo però informazioni in merito alle emissioni in atmosfera derivanti dalle attività produttive.
Premettendo che non abbiamo alcun sospetto e nessuna accusa nei confronti di alcuna attività specifica e che non vogliamo creare inutili allarmismi, riteniamo però che in un corretto rapporto di collaborazione tra amministrazione, popolazione residente e attività produttive sia importante un confronto, prezioso soprattutto in termini di prevenzione dei problemi. Le vicende di Taranto, di diversa natura ed entità, hanno dimostrato che un’efficace azione preventiva avrebbe almeno attenuato l’attuale disastro e sarebbe stata preziosa sia per i cittadini che per i lavoratori dell’azienda in questione.
Nello specifico quindi le chiediamo, se possibile, informazioni in merito alle autorizzazioni in vigore delle principali attività con emissioni in atmosfera presenti nella zona limitrofa all’autostrada A4.
– Conoscere la tipologia delle emissioni ed il numero dei punti di emissione autorizzati;
– Sapere che tutte le attività sono regolarmente autorizzate (l’ARPA contattata qualche mese fa ha scritto che un’autorizzazione era in fase di richiesta e che i controlli sarebbero stati avviati una volta attivato l’impianto);
– Avere rassicurazione in merito ai controlli eseguiti: l’ARPA ha scritto che non sono rilevate criticità ma a nostro avviso è importante sapere che sono effettivamente controllate le modalità e gli orari di funzionamento (probabilmente indicati nelle autorizzazioni) e che viene fatta una valutazione dell’effetto cumulato delle diverse emissioni in un’area così limitata.
Con la speranza di un collaborativo e cordiale confronto e chiedendole se possibile anche un incontro a riguardo, ringraziandola anticipatamente l’occasione è gradita per porgere
Cordiali Saluti.
Lettera firmata

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi