27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

A Vimercate il M5S lancia allarme “Black Carbon”

9 Dicembre 2012

sartiniLa misurazione del Black Carbon è uno degli indicatori segnalati anche dall’Unione Europea per monitorare la salubrità dell’aria, oltre all’ormai familiare PM10 e al suo “fratello minore” PM 2.5. A Milano avviene già la sua misurazione e il consigliere del Movimento cinque stelle di Vimercate, Francesco Sartini, ha presentato una mozione in consiglio comunale affinché venga fatta anche a Vimercate. Ma la richiesta è stata stoppata ancor prima di approdare in consiglio comunale dalla maggioranza.

A Milano il black carbon, viene misurato insieme al PM10 e al PM2.5, i maggiori indicatori per la salute dei cittadini, dato che queste particelle prodotte principalmente dagli scarichi delle automobili e dal riscaldamento domestico, sono estremamente dannose per la salute. In particolare il black carbon, data la sua microscopica dimensione, è capace di penetrare più facilmente all’interno dei polmoni e conseguentemente entrare nel sangue.

“Ci si potrebbe aspettare che l’approvazione di un provvedimento di indirizzo teso ad acquisire importanti dati per la tutela della salute pubblica sia un percorso facile, ma non è così – afferma Francesco Sartini – In un confronto con i consiglieri di maggioranza nelle ore precedenti al Consiglio Comunale è stata presentata una posizione netta e ostile in linea di principio alla mozione, non per i contenuti, ma per la modalità e i tempi con cui è stata presentata. Di fronte a contenuti chiaramente condivisibili, ha prevalso la posizione del “non si può arrivare in Consiglio Comunale con un provvedimento del genere senza averlo prima concordato con la maggioranza: anche se a norma di regolamento la mozione può essere portata direttamente in consiglio, la nostra maggioranza pretende che prima tutte le mozioni provenienti dalla minoranza siano vagliate in commissione, magari aggiustate, per poi approdare in consiglio”.

Ma per Sartini, più che lo scontro con la maggioranza, interessa che anche a Vimercate venga monitorato il Black Carbon:

“L’istituto dei tumori di Milano ha sottolineato l’importanza del monitoraggio di questo parametro, capace di rilevare più di ogni altro, la salubrità dell’aria che respiriamo – continua Sartini – Con una spesa non troppo onerosa per le casse comunali, si potranno avere dati utili a quantificare interventi per abbattare gli inquinanti: certo gli studi dovrebbero essere fatti non solo in un comune ma in tutto il circondario, ma si tratterebbe comunque di un ottimo inizio. Entro due o tre settimane l’amministrazione ha promesso una convocazione del tavolo territoriale dove porterò una documentazione a sostegno della mozione: se verrà accettata potrò presentare nel successivo consiglio la mozione”.

L’assessore all’ambiente Corrado Boccoli ha voluto però respingere le accuse di aver stoppato un progetto solo perchè proveniente dell’opposizine:

“Non vogliamo fermare nessun progetto, solo che preferiamo prevenire che si creino problemi: come deciso in accordo con Sartini, a breve discuteremo in commessione territorio la fattibilità, valutandone tutti gli aspetti, da quello economico a quello organizzativo. Non vorremmo trovarci ad approvare un progetto che rischierebbe di naufragare”.

in foto: il consigliere del Movimento cinque stelle Francesco Sartini

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi