25 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Varato piano di recupero dei reperti del Museo civico

17 Dicembre 2012

monza-ex-casa-umiliati-mbRestyling in vista per i reperti del museo civico. Oramai l’apertura dello spazio espositivo all’interno della quattrocentesca Casa degli umiliati è alle porte.

L’amministrazione comunale, a seguito di una analisi della Sovrintendenza di Milano, ha deciso di effettuare alcuni interventi di ristrutturazione. La spesa complessiva prevista è di oltre 10 mila euro e l’operazione prevede che venga messo in atto un piano di «consolidamento dei materiali archeologici, alcuni dei quali risultano frammentati, e all’adozione degli opportuni trattamenti protettivi in vista della collocazione dei pezzi nel chiostro della nuova sede dei Musei Civici».

AIl nuovo museo racconterà la storia di Monza dal medio evo ai giorni nostri. Ospiterà le opere di Anselmo Bucci, Pompeo Mariani, Mosé Bianchi e Aligi Sassu e parte della Pinacoteca civica monzese «seppellita» nei sotterranei della Villa Reale da decenni per mancanza di una sede adeguata. Grazie alla nuova disposizione degli spazi che ha consentito di incrementare il numero di opere da esporre, nel nuovo museo saranno inseriti anche dieci reperti archeologici, fra cui il coperchio di un sarcofago del III secolo dopo Cristo, e le ceramica dell’Isia, l’Istituto superiore di industrie artistiche nato a Monzanel 1922.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi