01 Marzo 2021 Segnala una notizia

La ricetta del venerdì: canederli rivisitati

6 Dicembre 2012

ricette-canederli rivisitati-mb 5Già da qualche tempo zigzagavo con gioia immensa tra le bancarelle del mercatino di Natale di piazza Fiera, a Trento, quando Klaus, disperato perché nè il freddo nè il buio sembravano scoraggiare la mia caccia ai regali, aveva deciso che era arrivato il momento di giocare d’astuzia. “Bevi, – continuava a ripetere sorridente – così ti scaldi!”.

A furia di dargli retta, un bicchiere dopo l’altro, il vin brulé mi aveva fatto diventare particolarmente estroversa ed affamata. Così, finalmente disposta a farmi trascinare per una manica, mi sono ritrovata in un baleno in una piccola trattoria, dove ho ordinato uno squisito piatto di knödel ai funghi.
Una volta a casa, ho provato a prepararli: ve li propongo con due accompagnamenti differenti.

Ingredienti

200 grammi di pane raffermo
150 ml di latte
50 grammi di farina
un uovo
due cucchiai di prezzemolo
una spolverata di noce moscata
100 grammi di formaggio grana
400 grammi di funghi
una confezione di spinacini
pomodorini per guarnire
sale e pepe

Difficoltà: media

Tempo: un’ora per ammorbidire il pane; mezz’ora per realizzare i canederli e cucinarli

Preparazione

Ottimizzo i tempi e preparo in anticipo l’impasto: il pane raffermo ha bisogno di qualche tempo per assorbire il latte e diventare morbido. Taglio quindi a dadini il pane e lo sistemo in una ciotola capiente, dove aggiungo il latte, l’uovo sbattuto, il sale e il pepe. Lascio riposare, coprendo la ciotola con uno strofinaccio, fino a quando il pane non risulterà morbido. Di tanto in tanto mescolo, facendo attenzione a rendere il composto il più omogeneo possibile. Preparo intanto i funghi: li lavo per bene, li affetto e li cucino in padella con un filo d’olio. Li unisco all’impasto di pane solo dopo averli fatti raffreddare e aggiungo anche gli altri ingredienti: il grana grattugiato, il prezzemolo tritato, la noce moscata, la metà dei funghi (devono essere tagliati in pezzi molto piccoli, mi raccomando) e infine la farina. Bagno le mani con dell’acqua e inizio a formare i canederli, che devono avere un diametro di circa otto centimetri, e li faccio rotolare in un piatto infarinato. Una volta pronti, li cucino nel brodo bollente per una decina di minuti: quando verranno a galla saranno pronti.
A questo punto, elaboro le due versioni. Nella prima preparo un “letto” di funghi e spinacini su cui adagiare i miei canederli. Nella seconda, salto in padella gli spinacini rimasti e poi li frullo, creando così una crema su cui sistemare gli gnocchi. Per aggiungere un tocco di colore effettuo un taglio a croce su tre pomodorini, li apro a fiore e li sistemo come guarnizione nel piatto.

Et voilà, il gioco è fatto. Ma… qual è la versione più buona? Lettori, mi aiutate a decidere?

 ricette-canederli rivisitati-mbricette-canederli rivisitati-mb 2

ricette-canederli rivisitati-mb 3ricette-canederli rivisitati-mb 5

ricette-canederli rivisitati-mb 6

1. Lascio ammorbidire il pane.
2. Aggiungo gli altri ingredienti.
3. Preparo gli gnocchi.
4. Prima versione.
5. Seconda versione.

 

 

{xtypo_rounded2}Forse non tutti sanno che…
I canederli sono una ricetta antichissima, di derivazione contadina.{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi