07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Del Monte Coppa Italia A1: la Coppa resta all’Itas Diatec Trentino

30 Dicembre 2012

Del-Monte-Coppa-Italia-Forum5-2012L’Itas Diatec Trentino vince la Del Monte Coppa Italia di Serie A1 per la seconda volta consecutiva, la terza in assoluto, battendo per 3-1 la Cucine Lube Banca Marche Macerata nella Finale disputata al Mediolanum Forum, davanti a 7800 spettatori.

Il copione sembra a tratti ricalcare quello dell’indimenticabile V-Day dello scorso aprile, con Trento che vince nettamente i primi due set e Macerata che riapre la partita nel terzo. Questa volta la squadra di Radostin Stoytchev riesce a restare incollata agli avversari fino alla fine e sul 23-23 del quarto parziale trova i punti della vittoria con Djuric e con un servizio di Kaziyski che il nastro rende imprendibile per la ricezione maceratese. L’Itas Diatec si appoggia alla salto float di Birarelli (5 ace) e agli attacchi di Kaziyski e Juantorena, riuscendo a sopperire anche all’infortunio occorso a Stokr all’inizio del quarto set (ottimo l’apporto del sostituto Uchikov).

 

Perfetta la regia di Raphael, premiato a fine match come Del Monte MVP. Macerata fatica a contenere gli attacchi avversari (solo 2 muri nell’intero incontro), ma a partire dal terzo set trova nuova linfa dall’ingresso di Kooy e soprattutto dallo spostamento nel ruolo di opposto di Zaytsev, che chiude la partita con 25 punti e il 59% in attacco.

 

Del-Monte-Coppa-Italia-Forum8-2012Nelle gare della due giorni milanese, è stato utilizzato per la prima volta il Video Check, che ha tenuto con il fiato sospeso il pubblico del Mediolanum Forum, grazie alle immagini proiettate dai megaschermi, e dai tifosi a casa con i puntuali reply di RAI Sport. Soprattutto è stato un utile strumento per le decisioni arbitrali.

 

Le formazioni:

Itas Diatec Trentino: Raphael-Stokr, Birarelli-Djuric, Kaziyski-Juantorena, Bari (L).

Lube Banca Marche Macerata: Travica-Starovic, Podrascanin-Stankovic, Zaytsev-Parodi, Henno (L).

1° SET. Il primo punto della Finale è un attacco vincente di Jan Stokr, ed è sempre l’opposto di Trento a siglare il primo allungo sul 6-4. A cavallo del primo time out tecnico Djuric firma un attacco e un muro per il 9-6, ma Macerata pareggia subito i conti con un ace di Stankovic. L’equilibrio resiste fino al 13-13, poi Trento piazza un altro parziale di 5-0 sul turno di battuta di Birarelli (due ace); Stankovic prova a tenere in corsa Macerata (20-15), ma l’Itas Diatec Trentino si procura ben 9 set point sulla spinta della battuta di Kaziyski e chiude 25-17 con Stokr. Il numero 14 di Trento è il protagonista di questa frazione con 5 attacchi vincenti, mentre, Macerata sconta l’avvio negativo di Parodi (0 punti su 6 attacchi).

2° SET. Parte bene la Cucine Lube Banca Marche con l’ace del 2-3 di Zaytsev, ma poi si scatena Juantorena, autore di 5 punti per la fuga dell’11-4. Giuliani chiama time out e inserisce Pajenk, Monopoli e Kooy; Trento si porta sul 16-8 ancora con Juantorena. Un po’ di nervosismo in campo costa un doppio cartellino giallo a Parodi e Stokr per il 18-11, poi l’Itas Diatec dilaga con Birarelli e il muro di Djuric (21-11). Pajenk prova a limitare i danni con l’ace del 22-14, ma il set si chiude con un errore in battuta di Zaytsev che porta Trento sul 2-0. La percentuale offensiva dei trentini si alza fino al 61%, il muro di Macerata, invece, resta ancora a secco.

3° SET. Macerata riparte con Kooy al posto di Starovic e sposta Zaytsev opposto. Con loro, prova a entrare in partita: protagonista proprio l’italiano, a segno 4 volte per il 4-7. Un errore di formazione rallenta la corsa della Cucine Lube Banca Marche (7-8), che però resta avanti 9-12 grazie a un ace di Stankovic e, dopo aver messo a segno il primo muro del match con Podrascanin, si porta sull’11-16 con un’altra battuta vincente di Zaytsev. Ancora Podrascanin a muro sigla il 13-18, ma il servizio di Birarelli si conferma un’arma micidiale per Trento che, grazie alla battuta del centrale, si rimette in scia (18-19). I marchigiani riescono a contenere il rientro degli avversari e Stankovic firma l’ace del 20-23, prima dei due punti consecutivi di Zaytsev che riaprono la partita (21-25). Decisivo l’impatto del numero 5 maceratese su questo set: 11 punti con l’83% in attacco. Soffre invece la ricezione di Trento, ferma al 19% di perfezione.

4° SET. Grande equilibrio in apertura: i gialloblù provano a scappare sul 6-4 con un muro di Raphael, Macerata risponde con due ace di Kooy (6-7). Su uno di questi Stokr si infortuna alla caviglia nel tentativo di recuperare il pallone e deve essere sostituito da Uchikov. La Cucine Lube Banca Marche si porta sull’8-10 con Zaytsev , mentre, Parodi mette in difficoltà la ricezione dell’Itas Diatec Trentino (9-13). La squadra di Stoytchev non molla e torna in parità sul 14-14 grazie a Djuric. Macerata tenta di nuovo la fuga con un ace di Zaytsev (14-16), ma viene subito raggiunta, e il finale si gioca punto a punto (20-19, 22-21). Djuric conquista il match point per Trento sul 24-23: la battuta di Kaziyski si arrampica sul nastro e cade dall’altra parte della rete lasciando immobile la ricezione biancorossa. L’attacco di Trento è perfetto in questo set (nessun errore e nessun block subìto),come il muro (3 solo nel parziale) e la battuta (due ace in questa frazione), che inchioda sul 39% di positività la ricezione di Macerata.

Andrea Bari (Itas Diatec Trentino): «Questa volta non ci siamo fatti condizionare dai nostri errori e non ce li siamo fatti pesare come magari accadeva nelle scorse partite. Sappiamo che loro sono forti quanto noi e a volte anche di più. Adesso siamo due pari nel conteggio delle Finali, la sfida continua. Uchikov ha sostituito alla grande Stokr, ma c’è da dire che la panchina lavora davvero sodo in settimana e spesso non viene nemmeno riconosciuta per i suoi meriti, quindi, sono davvero soddisfatto del contributo di Uchikov perché è un ragazzo d’oro e come avete potuto vedere preparato».

Raphael Vieira de Oliveira (Itas Diatec Trentino): «Siamo scesi in campo molto aggressivi e li abbiamo messi in difficoltà con la battuta e il muro. Nel terzo il loro cambio di formazione ci ha destabilizzato un po’, ma poi siamo riusciti a rientrare in carreggiata».

Emanuele Birarelli (Itas Diatec Trentino): «Abbiamo disputato due set perfetti, poi nel terzo il cambio di formazione ha dato loro fiducia e il quarto non so nemmeno cosa sia successo, l’abbiamo vissuto in apnea, ma siamo stati uniti sino alla fine e non abbiamo mai mollato»

Matey Kaziyski (Itas Diatec Trentino): «Per vincere questa partita è servito un grande gruppo, capace di non mollare nemmeno nella disavventura occorsa a Stokr, ma Macerata ha anche giocato molto bene. E poi che dire, abbiamo avuto anche un po’ di fortuna nel quarto e quella non guasta mai».

Ivan Zaytsev (Cucine Lube Banca Marche Macerata): «Nel primo e nel secondo set, loro non ci hanno fatto vedere la palla, non ci hanno fatto giocare, mentre, nel terzo abbiamo davvero giocato bene. Non ci piace perdere, come non piace a nessuno e questa sconfitta ci brucia un po’».

Simone Parodi (Cucine Lube Banca Marche Macerata): «Ci dispiace molto perché avevamo la partita in mano e siamo riusciti a perderla a causa di alcuni errori nostri. Loro sono stati bravi a reagire al cambio di formazione. C’è davvero molto rammarico per un quarto set non chiuso quando conducevamo di 3/4 punti».

 

Del-Monte-Coppa-Italia-Volley 2012

 

{xtypo_rounded2}Del Monte Coppa Italia A1

Itas Diatec Trentino – Cucine Lube Banca Marche Macerata 3-1 (25-17, 25-16, 21-25, 25-23)

ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 17, Birarelli 11, Juantorena 12, Vieira De Oliveira 4, Uchikov 4, Lanza, Djuric 11, Stokr 11, Bari (L), Burgsthaler. Non entrati Sintini, Colaci, Chrtiansky Jr. All. Stoytchev.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Lampariello, Pajenk 2, Zaytsev 25, Parodi 4, Stankovic 10, Monopoli, Henno (L), Travica 1, Starovic 4, Kooy 9, Podrascanin 4. Non entrati Randazzo. All. Giuliani. ARBITRI: Rapisarda, Cesare.

NOTE – Spettatori 7800, incasso 70500, durata set: 24′, 25′, 28′, 31′; tot: 108′.{/xtypo_rounded2}

Fonte Ufficio Stampa Lega Volley
Foto di Luca Renoldi e Lucilla Sala

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi