27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Caos treni. Trenord malfunzionamento nuovo sistema informatizzato di gestione dei turni

10 Dicembre 2012

I disagi sono stati tanti. Un lunedì nero per i pendolari di Trenord. Ritardi e soppressioni sono iniziati già domenica e anche ieri mattina in diverse linee regionali lombarde.

Da Trenord fanno sapere le motivazioni. “La causa – ha informato Giuseppe Biesuz, amministratore delegato Trenord, intervenendo all’inaugurazione della nuova linea Saronno Seregno – è stata individuata nel malfunzionamento del nuovo sistema informatizzato di programmazione e gestione dei turni del personale, entrato in funzione proprio ieri, in concomitanza con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, che prevede l’introduzione di circa 140 tra nuove corse e prolungamenti di linea, e della nuova turnazione introdotta con il contratto aziendale efficace dallo scorso primo dicembre”.

I tecnici informatici di Trenord sono al lavoro ininterrottamente da domenica sera e si conta il ripristino della normalità nella giornata di domani. I ritardi maggiori si sono avuti sulle linee di Varese, Como, Monza, S1 Saronno-Lodi. Biesuz ha infine annunciato che mertedì sono state convocate tutte le rappresentanze sindacali per l’analisi della situazione e per l’adozione degli opportuni provvedimenti.  Trenord si scusa con i clienti per i disagi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi