05 Marzo 2021 Segnala una notizia

Botte a mamma e nonna per i soldi della droga

20 Dicembre 2012

carabinieri-auto-mbHa picchiato madre e nonna perché la droga era diventata tutta la sua vita e, dopo essere andato via di casa, da loro tornava solo per pretendere denaro. Pregiudicato e nullafacente, S.E.D., rumeno classe ’86, residente a Brugherio, è stato arrestato ieri dai carabinieri.

Voleva soldi e ancora soldi. Quando non li otteneva alzava la voce e, spesso, anche le mani. Fino a qualche giorno fa però, sua madre e sua nonna avevano tentato di stargli vicino, facendosi forza e ricorrendo a tutto il loro amore materno nonostante quel figlio e nipote “finito in mezzo alle compagnie sbagliate” fosse andato via di casa per vivere come voleva lui: alcol e droga a volontà. Tutto inutile, mercoledì S.E.D., è tornato a casa, probabilmente in piena crisi d’astinenza, e trovandoci la sola nonna di 62 anni, ha presentato la stessa richiesta di denaro ormai divenuta consueta.

Stanca di subire i suoi soprusi e determinata a non assecondare più il suo smodato consumo di alcol e droga, la donna ha rifiutato. S.E.D a quel punto è esploso, ha ricoperto la donna di insulti e minacce e, senza scrupoli, l’ha presa a pugni. Mentre la nonna veniva malmenata, anche la mamma di S.E.D è rientrata a casa, ed è rimasta vittima dello stesso trattamento. I carabinieri sono arrivati sul posto grazie ad una telefonata fatta di nascosto dalle donne, ed hanno arrestato il 26 enne per maltrattamenti in famiglia. Mamma e figlia, soccorse e trasportate al Policlinico di Monza, hanno riportato traumi al volto e distorsioni, giudicate guaribili in cinque giorni.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi