22 Settembre 2021 Segnala una notizia

Provincia di Monza, la Consulta rinvia l'udienza sul decreto Monti

5 Novembre 2012

Monza-sede-Provincia-MBSono state rinviate le udienze della Consulta, previste inizialmente stamattina, per discutere i ricorsi di otto Regioni contro le disposizioni dell’articolo 23 del decreto ‘Salva Italia’.

A quanto si apprende, la Consulta avrebbe deciso di far slittare la discussione dei ricorsi in attesa che venga pubblicato anche l’ultimo decreto sul riordino e gli accorpamenti delle Province, approvato dal governo la scorsa settimana. Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Campania, Molise, Sardegna hanno presentato ricorsi alla Corte Costituzionale contro norme del ‘Salva Italia’ che, secondo le Regioni, violano la Costituzione riducendo i poteri delle Province e modificando il meccanismo elettorale.

Tra le norme impugnate, quelle secondo cui “spettano alla Provincia esclusivamente le funzioni di indirizzo e di coordinamento delle attività dei Comuni nelle materie e nei limiti indicati con legge statale o regionale, secondo le rispettive competenze”. Le Regioni contestano anche il nuovo sistema di voto che prevede la trasformazione delle Province in enti di secondo livello con organi non più eletti dai cittadini; hanno diritto di elettorato attivo e passivo i sindaci e i consiglieri comunali in carica nei comuni della provincia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi