09 Marzo 2021 Segnala una notizia

Protocollo «Artemide», firmato il nuovo protocollo

29 Novembre 2012

protocollo-artemide-fimra-2012Comuni, forze dell’ordine e terzo settore tutti insieme per fermare la violenza sulle donne. Sabato scorso all’Urban Center di Monza è stato siglato il Protocollo Artemide, che mira a creare una task force antiviolenza formata da diversi soggetti, dai servizi sociali, alle forze dell’ordine fino al pronto soccorso degli Ospedali che, di fronte alla richiesta di aiuto di una donna, in grado così di mettere in campo un piano condiviso di azioni integrate per garantire ad ogni donna spazi di accoglienza e soluzioni.

Il «Protocollo», che vede capofila del progetto il comune di Monza, ha messo allo stesso tavolo le Amministrazioni comunali degli Ambiti Territoriali di Seregno, Monza, Carate Brianza, e Vimercate, e la Provincia di Monza e Brianza, le forze dell’ordine, la Procura della Repubblica di Monza, gli enti sanitari (Asl Monza e Brianza, Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate, Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza) e soggetti del terzo settore (C.A.DO.M. di Monza, la cooperativa «La Grande Casa» di Sesto San Giovanni, la Onlus «Nuovo Millennio» di Monza, «Offertasociale» di Vimercate, ETAss, la «Fondazione Bignaschi»).

«Rafforzando la rete tra istituzioni compiamo un passaggio importante per contribuire a spezzare l’isolamento nel quale troppo spesso si trovano le donne vittime di violenza e del quale purtroppo approfittano gli autori di maltrattamenti, fisici e psicologici» dichiara il vicesindaco di Monza Cherubina Bertola.

Nel corso del convegno “Artemide. La Rete Attiva”, il protocollo è stato rinnovato. Le novità riguardano l’estensione dell’accordo, per la prima volta, anche alla Prefettura di Monza e Brianza e all’Ambito distrettuale di Desio, ma soprattutto  «è la definizione di uno standard di intervento tra forze dell’ordine, operatori sociali e terzo settore, che consentita a questi soggetti di intervenire in modo coordinato e secondo le loro competenze, senza sovrapposizioni o mancanze, e che costituisca un punto di riferimento sicuro per le donne vittime di violenza» spiega l’assessore alle Politiche educative, scolastiche e dell’infanzia ed alle Pari opportunità del comune di Seregno Ilaria Anna Cerqua.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi