04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Contro il patto di “stupidità” anche i sindaci MB

21 Novembre 2012

scanagatti-roberto-protesta-dei-sindaci-anci“Liberiamo i Comuni dal patto di stupidità, scriviamo un nuovo patto per la crescita”: questo è quanto recitava lo striscione che ha aperto il corteo dei sindaci promosso da Anci (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) ieri, 21 novembre, a Milano, per protestare contro le politiche economiche del Governo.

sindaci-lombardi-protesta-anciFianco a fianco, i sindaci di centrodestra e di centrosinistra, da quello di Milano Giuliano Pisapia, a quello di Roma Gianni Alemanno. Circa 500 i sindaci presenti, tra loro anche il primo cittadino di Monza, Roberto Scanagatti, e quello di Seregno, Giacinto Mariani.

«I sindaci hanno mandato un segnale chiaro a Monti: stop al patto di stabilità. L’alternativa è la morte dei Comuni – ha commentato Mariani – Il Governo deve invertire una tendenza rispetto alla situazione in atto riconoscendo che i comuni non sono un costo, ma una risorsa per lo Stato e per i cittadini». A fargli da eco Roberto Scanagatti: «Manifestiamo la nostra contrarietà a queste continue manovre che riducono l’autonomia dei comunii. Siamo pronti a continuare la protesta se il governo e il parlamento non verranno incontro a richieste non più rinviabili, anzitutto sul patto di stabilità, che va rivisto assolutamente perché può aiutarci a rimettere in moto un po’ di economia locale, e sulla necessità di lasciare risorse adeguate sul territorio per garantire servizi essenziali ai cittadini».

Leggi la lettera dei sindaci al Presidente Monti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi