07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Desio, alla stazione puntuali sono i problemi

21 Novembre 2012

desio-stazione2-mbSicurezza, decoro, accessibilità, informazione. Sono tanti i problemi che permangono alla stazione di Desio. Nonostante le ripetute segnalazioni, negli anni, dei pendolari. Nonostante l’interesse del Comune e qualche intervento, spesso tampone, fatto da Rfi.

Per questo, non riuscendo a concordare velocemente un incontro, l’Assessore alla Mobilità e Trasporti Daniele Cassanmagnago ha inviato una lettera all’Ing. Orazio Iacono (Direttore della Direzione Commerciale Esercizio Rete), aggiornandolo sulle questioni da affrontare: “Occorre ampliare il varco d’uscita per i passeggeri in arrivo sul binario 1. In caso di fuga può crearsi ingorgo, con evidenti problemi di sicurezza – recita la lettera -. La stazione di Desio è una delle poche stazioni che utilizza come via d’accesso ai binari un sottopasso aperto al traffico stradale. Il sottopasso è inservibile per i diversamente abili i quali, se devono acquistare un biglietto, devono affrontare un percorso troppo lungo e pressoché inaccessibile per poter raggiungere il 2° binario.

Purtroppo l’attraversamento dei binari da parte degli utenti prosegue e, per disincentivare tale comportamento ad altissimo rischio, non c’è polizia ferroviaria o personale ferroviario adibito al controllo. Le vetture viaggianti sono più lunghe della banchina presente al 1° binario e i passeggeri delle vetture di coda sono costretti a scendere sulla massicciata. Lo spazio per l’allungamento della banchina esiste. Chiediamo che venga realizzato. Pur riconoscendo lo sforzo fatto con installazione di pannelli informativi elettronici, gli stessi non forniscono adeguate informazioni all’utenza. Occorre inoltre installare pannelli su entrambi i binari per le informazioni su ritardi soppressioni e altro”.

E’ tutto? No…”Occorre agire in maniera strutturale e periodica – aggiunge l’assessore, che ha anche allegato un reportage fotografico – alla pulizia e cura del verde lungo le scarpate della stazione. Vi segnalo inoltre che la rampa di accesso dei diversamente abili al secondo binario viene utilizzata come deposito di sacchi della spazzatura. Molti di questi spostati da chi abita nei paraggi per farli prelevare da Gelsia. E’ necessaria l’installazione di telecamere di sorveglianza per contrastare i ripetuti atti di vandalismo all’interno e nell’area stazione”. Rfi ha replicato prontamente, dicendo di prendere in mano tutte le questioni. Alcuni interventi (ad esempio sul fronte della pulizia e dell’informazione) sono già in programma; altri (sulla sicurezza) in fase di studio.

Ma Andrea Villa, giovane consigliere della Lega e pendolare, rincara la dose: “Le ultime carrozze del treno che da Milano arriva Desio si fermano sempre prima che inizi il marciapiede. È pericoloso, soprattutto adesso che è inverno e diventa buio presto. Se uno non si accorge può farsi male. La tettoia per ripararsi quando piove è troppo piccola. Lo scivolo per i disabili e biciclette è in condizioni pietose, in questi giorni ci sono i rami degli alberi ad altezza faccia, bisogna fare lo slalom per evitarli. Tralascio i problemi biciclette rubate, sporcizia varia, fontana lasciata a se stessa, treni spesso in ritardo (soprattutto da Milano a Desio) e carrozze (soprattutto alla mattina) che non bastano mai. I biglietti aumentano ma il servizio è sempre uguale, se non peggio“.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi