28 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Conigli e topolini protagonisti del sabato monzese

13 Novembre 2012

la collina dei conigli-10nov2012-mb 2Grazie al lavoro della onlus “La Collina dei Conigli”, nel cuore del parco di Monza, in una sezione di Villa Mirabello, per tanti conigli e altrettanti piccoli roditori sottratti ai tavoli dei laboratori esiste la possibilità di iniziare una nuova vita, finalmente degna del loro diritto all’esistenza e all’amore.

la collina dei conigli-10nov2012-mb 4La legge consente ai laboratori di sperimentazione interessati di non uccidere gli animali sani e salvabili: li si possono far uscire dagli stabulari e affidare a privati o ad associazioni che se ne facciano carico. I recuperi vengono concordati dai volontari della “Collina” direttamente con i laboratori attraverso delicate trattative. Al loro arrivo, gli animali sono visitati da veterinari esperti, curati, vaccinati e sterilizzati. Vengono infine avviati al percorso di riabilitazione adatto al loro stato e alla loro specie. A questo punto, aspettano solo l’adozione da parte di una famiglia in grado di donar loro affetto e serenità.

L’open day del centro di recupero organizzato sabato scorso ha offerto a tutti gli interessati la possibilità di entrare in contatto con questa lodevole realtà. Numerosi volontari sono stati pronti ad accogliere il pubblico e a condurlo nelle varie stanze del centro, in una visita guidata alla scoperta di orecchie, musi e code; all’insegna di storie struggenti, curiosità e informazioni utili.

la collina dei conigli-10nov2012-mb 5Al piano terra, attraversato l’ingresso costellato di cartelloni informativi sull’attività di recupero da un lato, e di terrificanti, minuscole gabbiette sovrapposte dall’altro – sono quelle usate per tenere i conigli negli allevanti e nei laboratori, spiegano i volontari -, si entra nella stanza dedicata ai New Zeland, coniglioni bianchi da laboratorio, pesanti fino a cinque chili, che recano il segno della loro vita precedente nelle orecchie, marchiate da numeri, e negli occhi, rossi e pieni di spavento. Una mano che cala sulle loro teste può ancora spaventarli a morte, vivo com’è il ricordo della loro vita precedente. Ma le intenzioni degli umani che li circondano ora sono del tutto diverse: una mano che piomba dal cielo qui regala “solo” coccole e buon cibo.

la collina dei conigli-10nov2012-mbAl piano superiore della Collina si trovano tre ambienti. Il primo è dedicato alle cavie, simpaticamente dedite alla loro occupazione preferita: mangiare. Nella stanza accanto sono ospitati in numerose gabbie topolini e criceti, in parte recuperati da situazioni critiche, in parte ceduti da laboratori a cui non servivano più. L’ultimo locale della “Collina” è abitato da ratti. Numerosissimi sono quelli dal pelo bianco e gli occhi rossi, ma a ben guardare se ne trovano anche di colorati: sono quelli fatti crescere come cibo per serpenti. In piedi al centro della stanza i topi pian piano prendono confidenza con gli “intrusi” di passaggio e si avvicinano, facendosi sempre più arditi: arrivano curiosi ad annusare le scarpe e si fanno prendere in braccio e coccolare come un qualsiasi animale da compagnia.

Infatti, come spiegano più volte i volontari, non esistono solo i cani e i gatti in grado di donare al padrone affetto incondizionato e grandi emozioni: anche conigli, cavie, topolini e addirittura ratti riescono ad instaurare con gli umani relazioni affettive. E gli animali della “Collina” lo dimostrano giorno dopo giorno.

Per informazioni sulle attività dell’associazione e sulle adozioni: www.lacollinadeiconigli.net

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi