05 Marzo 2021 Segnala una notizia

Carate, giunta verso le dimissioni. Il Pd è in campagna elettorale

20 Novembre 2012

carate-municipio-mbLa giunta di Carate Brianza ormai ha i giorni contati. Il sindaco, Marco Pipino, e i consiglieri di Pdl -Lega hanno già annunciato le loro dimissioni che dovrebbero essere effettive il giorno dell’ultimo consiglio comunale, previsto il 28 novembre. Poi dal giorno delle dimissioni dovranno trascorrere 20 giorni per l’irrevocabilità, così la giunta sarà sciolta intorno a Natale.

Nel frattempo il Pd e la lista civica l’Altra Carate si sono riuniti in Comune mercoledì sera per spiegare il loro programma politico anche se dicono:«Non siamo ancora entrati in campagna elettorale».

Zaccheo Molteni del Pd illustra i punti fondamentali del loro programma politico anche se in questa fase preliminare alla campagna elettorale sono disposti a raccogliere le proposte dei cittadini: «Gli obiettivi sono : messa in sicurezza del Pgt, sistema parchi-giardini a cura della comunità, nascita di organi di rappresentanza delle frazioni, recupero del patrimonio abitativo sfitto, rete di associazioni che animano la città».

A chi volesse obiettare al Pd l’omessa sorveglianza del Pgt in fase di preparazione, Francesco Paoletti risponde:«Noi già dal 2008 abbiamo protestato in piazza perchè sapevamo che non aveva senso costruire più di quanto si era costruito in 25 anni e poi anche in cosiglio comunale avevamo chiesto di farci vedere il piano che l’estensore stava redigendo» e poi aggiunge con uno sguardo al futuro «lo sappiamo che dovremo affrontare un periodo di difficoltà, sia per la difficoltà finanziaria del comune, inpegnata nella restituzione di alcuni mutui sia per quella amministrativa».

Qui di seguito i motivi che hanno portato la Giunta alle dimissioni. L’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso all’interno della coalizione Pdl- Lega di Carate è stato l’avviso di garanzia dello scorso ottobre per Sandro Sisler, ex assessore all’Urbanistica di Carate e coordianatore provinciale del Pdl di Milano, indagato per corruzione dalla Procura di Monza. Sisler è stato chiamato in causa da Maurizio Altobelli (responsabile della commisione edilizia del comune di Carate), arrestato lo scorso luglio a seguito delle risultanze della maxi inchiesta dei Carabinieri della Compagnia di Seregno, Gruppo Monza, e coordinata dalla Procura di Monza, per una maxi tangente da un milione e seicento mila euro.

A seguito dell’arresto di Altobelli il 24 luglio scorso i consiglieri di Pd e Altra Carate avevano chiesto le dimissioni del sindaco che aveva risposto così:«Se me lo chiede il mio gruppo di fare un passo indietro lo farò e mi rimetterà alla decisione del consiglio, anche perchè dopo 2 mandati ritarmi sarebbe salutare per me e la mia famiglia, ma se ciò non avverrà ritengo di non dover fare un passo indietro». Ora il passo indietro gli è stato chiesto soprattutto dalla Lega che avrebbe voluto le dimissioni già entro il 10 novembre.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi