08 Marzo 2021 Segnala una notizia

Buone prove dei ginnasti Gal all’interregionale di categoria e di specialità

22 Novembre 2012

Tre giovani ginnasti della GAL hanno fornito ottime prestazioni al Campionato Interregionale di Categoria dell’area Nord-Ovest tenutosi a Mortara domenica 18 novembre. Per tutti e tre i ginnasti si è trattata della prima stagione in questo difficile campionato, che si disputa su tutti e 6 gli attrezzi della ginnastica maschile e richiede pertanto un livello tecnico omogeneamente elevato per poter brillare.

Tra gli allievi di seconda fascia (2000-2001) ottimo nono posto di Andrea Vazzola, che ha avuto solo qualche piccola incertezza al cavallo con maniglie e alla sbarra ma ha fornito prestazioni di assoluto valore in tutti gli altri attrezzi. Notevole anche il dodicesimo posto finale di Simone Campaner.

Lorenzo Tassinato ha rappresentato la GAL nella categoria allievi di terza fascia (nati nel 1998-1999). Il suo tredicesimo posto è stato frutto di una gara molto regolare e sostanzialmente pulita, in cui il distacco dalle prime posizioni è stato determinato più dalla semplicità tecnica di alcuni esercizi che da errori di esecuzione. Spicca l’eccellente 13,90 al cavallo con maniglie, terzo risultato assoluto in questa specialità.

Anche questi risultati supportano i progressi continui del settore maschile della GAL, recentemente sottolineati dal presidente Roberto Meloni e dal tecnico dei ragazzi Luigi Attanasio.

Il giorno precedente, sabato 17 novembre, nella consueta cornice del Palamassucchi di Mortara sono scesi in gara i ginnasti juniores della GAL impegnati nel campionato interregionale di specialità della Zona Nord-Ovest (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia), decisivo per la qualificazione alla finale nazionale in programma a Carate Brianza il 15 dicembre prossimo.

I risultati ottenuti sono stati estremamente positivi e testimoniano di una società sempre più solida anche nel settore maschile. Nella finale nazionale sarà infatti presente almeno un ginnasta GAL in ogni attrezzo: un traguardo ben oltre le aspettative di inizio stagione, tenendo conto delle difficili condizioni tecniche (il tecnico Luigi Attanasio ha da solo la responsabilità di allenare juniores e allievi) e soprattutto logistiche, per l’ormai annoso problema della contingenza degli spazi e dei tempi della palestra di Via Dante.

Si parte alla sbarra, l’attrezzo più selettivo (conta infatti il minor numero di atleti iscritti). Gabriele Di Lucca decide di non rischiare eccessive difficoltà e si esibisce in un esercizio molto pulito che gli frutta l’eccellente punteggio di 11,20 e il quarto posto finale. Si prosegue con il corpo libero: sul quadrato, al contrario, il numero degli iscritti è molto alto e il campo dei partecipanti agguerrito. Bisogna purtroppo segnalare a questo attrezzo una crepa dell’organizzazione della Costanza Andrea Massucchi, di solito inappuntabile. Un’assistente di pedana, probabilmente per inesperienza, pasticcia con la campana che segna il tempo massimo a disposizione per gli esercizi. Da ciò nasce una ridda di ricorsi, contestazioni e punteggi corretti con una classifica incerta per molti minuti. A farne le spese è proprio Gabriele Di Lucca, settimo e primo degli esclusi dalla finale nazionale pur con l’ottimo punteggio di 12,70. Grande la delusione, perché nella classifica provvisoria (prima di un ricorso della Juventus Nova Melzo) risultava sesto. Ce la fa alla grande, invece, Valerio Arosio; con il punteggio di 12,75 ottenuto con un ottimo esercizio strappa proprio al compagno di squadra il biglietto d’ingresso per la finale. Molto bene sul quadrato anche Stefano Zucca (12,30) e i più giovani Gabriele Personé e Matteo Scaramuzzi, questi ultimi già contenti di essere qui e pronti a consolidare i propri progressi nella prossima stagione.

Al cavallo con maniglie Stefano Zucca sale ancora sul podio (terzo con 10,30) mentre Andrea Sanna, debilitato da una gastroenterite, riesce comunque a piazzarsi quinto e a proiettarsi verso Carate.

Due juniores GAL raggiungono la finale anche agli anelli: ancora Valerio Arosio, in grande crescita, eccellente quinto, e Andrea Sanna, un po’ al di sotto delle proprie potenzialità per i problemi fisici già ricordati ma comunque sesto.

Al volteggio la GAL sarà rappresentata da Gabriele Di Lucca, che con il suo “solito” salto ha raggiunto il sesto posto ; infine alle parallele ancora doppietta con il terzo posto di Zucca e il sesto di Sanna, che dunque sarà presente a Carate in tutti e tre gli attrezzi cui si è iscritto.

Grande soddisfazione, alla fine, per il coach Luigi Attanasio: la piccola pattuglia degli juniores GAL è diventata una squadra vera e compatta e c’è da star sicuri che nella finale nazionale tireranno tutti fuori gli artigli per dimostrare di che pasta sono fatti.

Fonte Ufficio Stampa Gal Lissone

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi