23 Settembre 2021 Segnala una notizia

Besana, centro cinofilo Maggiolina a rischio chiusura

1 Novembre 2012

besana-la-maggiolina-centro-cinofilo-mbLa Maggiolina, centro cinofilo di Calò (fraz. di Besana) sta per chiudere. Motivo: la mancanza di fondi. La proprietaria si è affidata ad un annucio su Facebook del 25 ottobre e a dei volantini nei negozi per scongiurare la definitiva chiusura.

Il centro, collocato in un angolo di verde in via Leopardi 41, è aperto dal 2006 e attualmente conta 4 dipendenti part-time e tanti volontari, sprattutto giovani che aiutano a curare gli animali. Fino ad oggi le spese di gestione del centro venivano coperte dal ricavato delle pensioni degli animali, dalle associazioni che ospitano e dalla titolare Silvia Sonino.

la maggiolina  canile volantinoNel volantino vengono illustrate dalla Sonino le principali cause delle difficoltà economiche: «Il costo del personale è lievitato nell’ultimo anno, visti i tempi che corrono sempre meno persone possono permettersi il lusso di fare i volontari ma gli animali vanno accuditi». Ma il vero problema è: «l’aumento dei costi delle materie prime, cibo, materiali di consumo, utenze (e tanto)…e gli adeguamenti normativi continui non sono a costo zero».

Le attività principali del centro sono: «ospitare decine di cani di associazioni ad un prezzo “buono” per una struttura specialissima, accogliere numerosi cuccioli sotto sequestro giudiziario in attesa di affido a titolo non oneroso per lo Stato, aiutare i casi sociali a risolvere gravi e perigliosi problemi dei loro pet» spiega la proprietaria. Infatti la maggiolina è un punto di riferimento per i cani, soprattutto per quelli bisognosi di cure particolari. Circa un anno fa il centro ha accolto alcuni cani, vittime di esportazione illegale dall’est Europa, raccontata da Striscia la Notizia.

Soluzioni? «Trovare uno sponsor oppure un benefattore che ciclicamente ci aiuti. – continua Sonino – Da quando abbiamo lanciato l’appello, abbiamo ricevuto delle donazioni da privati, ma queste ci consentono di tenere aperto solo qualche altro mese».

Se il centro dovesse chiudere, oltre la predita del lavoro per i dipendenti, ci sarebbero 60 cani, di cui 3 disabili e 30 gatti che rimarrebbero senza una “casa” e inoltre la paura di Silvia Sonino è: «cesserà l’attività di protezionismo, cesseranno le pensioni, gli immobili verranno venduti (nel tempo, ora è cosa quasi impossibile), ogni animale quivi presente migrerà per altri canili, il soccorso micetti sparirà… sull’erba di questi prati».

Per chi volesse fare una donazione e visitare il centro si può visitare la pagina facebook a questo link in cui ci sono tutte le informazioni

la maggiolina canile besana mb

In alto una foto dell’interno del centro cinofilo, il volantino e un ospite del centro

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi