18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Regime Iva per cassa. I risultati del pressing di Confartigianato

29 Ottobre 2012

Dopo numerosi incontri con Governo e Parlamento nel corso del dibattito relativo alla conversione del Decreto Sviluppo, Confartigianato ha ottenuto che le imprese con un giro di affari non superiore ai 2 milioni di euro possano pagare l’Iva solo quando avranno effettivamente incassato il credito.

Il Ministro dell’Economia Vittorio Grilli ha firmato il decreto attuativo del nuovo regime dell’Iva per cassa e ora si attende solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il provvedimento porta agli artigiani indubbi vantaggi perché rappresenta un passo in avanti rispetto al precedente obbligo di versare l’IVA a prescindere dall’effettiva riscossione del corrispettivo. Un circolo vizioso che premiava coloro che tardavano con i pagamenti e causava, al contempo, problemi finanziari per i fornitori, in special modo per le MPI.

Il nuovo sistema adottato, invece,  obbliga al versamento del tributo solo nel momento in cui è stato incassato, senza compromettere il già precario equilibrio finanziario delle imprese. Ora perciò gli artigiani eviteranno il pagamento dell’Iva sulle fatture non incassate.

Una vittoria importante che sottolinea quanto il sistema Confartigianato sia una presenza sempre più incisiva per il mondo dell’impresa.

Il nuovo regime sarà operativo a decorrere dal 1 dicembre e sarà applicabile al 95% delle aziende italiane, quelle che presentano un volume d’affari non superiore a 2 milioni di euro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi