23 Settembre 2021 Segnala una notizia

Monza, al via la volata finale per la vendita: ecco le indiscrezioni e i nomi

14 Settembre 2012

Monza-Stadio-Brianteo-MBLe trattative di compravendita dell’Ac Monza Brianza 1912 sono state contrassegnate da forti scossoni in queste prime due settimane di settembre. È il segnale che la volata finale è partita, che siamo all'”ultimo chilometro”. Ora o mai più, insomma. O qualcuno arriverà al traguardo nei prossimi giorni o il rischio di consegna dei libri sociali al Tribunale fallimentare si farà concreto. La speranza dei tifosi è che il Monza non diventi come la “bella di Torriglia, che tutti vogliono e nessuno piglia”.

Perché sono diventate cinque le “cordate” che hanno manifestato interesse all’acquisto del club centenario: l’ultima ad affacciarsi dalle parti del centro sportivo Monzello è stata quella “targata” Evaristo Beccalossi, ex fantasista bresciano dell’Inter, della Sampdoria e dello stesso Monza, ora opinionista televisivo per diverse emittenti tra cui Lombardia Channel.

Il “Becca” ha svolto la funzione di esploratore per conto della trojka formata da Alessandro Aleotti, direttore della casa di produzioni televisive Milania (fornitore di Lombardia Channel) e presidente del Brera di Milano (Seconda Categoria), Gilberto Nocco, titolare di aziende di abbigliamento che fanno capo alla società Gmn di Cesano Maderno e presidente del Cusano (che è nello stesso girone del Brera), e un imprenditore bresciano. Si tratta della stessa “cordata” che ha tentato di rilevare l’anno scorso il Pergocrema, mentre Aleotti, in coppia con l’ex fuoriclasse argentino Mario Kempes, ci aveva provato pure nel 2001 col Fiorenzuola. L’approccio di questo gruppo col “management” del Monza è stato ottimo, al punto che già lunedì scorso è stata avviata la procedura di “due diligence”. Sembra però che nella serata di mercoledì la “cordata” abbia abbandonato la “scalata” al termine di una riunione burrascosa alla presenza naturalmente di Deborah Martin, l’agente di Clarence Seedorf (il calciatore olandese del Botafogo finanziatore del club brianzolo assieme all’armatore connazionale Jan Lagendijk) che ha ricevuto il mandato di gestire le trattative.

Chi con Seedorf e Martin assicura di avere un ottimo rapporto è Marco Centemero, il correzzanese contitolare assieme al fratello dell’officina meccanica “Centemero Elivio” di Concorezzo. Ma anche lui, giovedì, ha interrotto la “corsa”. “Il mio interesse per il Calcio Monza – ci ha comunicato – è terminato”. L’altro brianzolo in “gara”, il lissonese Davide Erba, titolare di Stonex Europe, azienda leader nella produzione e commercializzazione di strumenti di misurazione per la topografia e per il cantiere, nonché presidente della società di calcio femminile Fiammamonza, si era già ritirato, a parole, dalla “competizione” ad agosto. A questo punto resterebbero, dunque, i due probabili “alleati”, nel senso che la scorsa settimana sono stati fatti incontrare da amici comuni per conoscersi e valutare l’ipotesi di unire le forze. Uno è il milanese, ma nativo di Monza, Filippo Colonna, titolare di Parkomodo (regolamentazione e gestione globale delle aree di parcheggio) e di altre società tra cui una catena di negozi di abbigliamento. Per quanto riguarda l’altro, gli indizi portano a Stefano Tunesi, direttore generale dei Laboratoires Phyto Technique (produzione di cosmetici naturali organici) di Pogliano Milanese e presidente del Parabiago (Seconda Categoria).

Secondo indiscrezioni, Colonna è in “pole position” nella volata per l’acquisto del Monza, mentre l’ex “rivale” subentrerebbe successivamente con una quota del 15%. A proposito di cifre, è impensabile che Seedorf e Lagendijk riescano a ottenere l’1,3 milioni di euro richiesti per l’80% delle azioni. Si sta puntando a chiudere la trattativa su cifre inferiori al milione di euro e naturalmente la coppia olandese si dovrà impegnare a ripianare i debiti della società. Rimanendo in tema di soldi, ieri sono stati liquidati ai giocatori gli stipendi di maggio e giugno, il cui termine per evitare penalizzazioni scadeva lunedì 17 (data posticipata perché il 15 settembre è sabato). Sono stati sborsati 380mila euro, svuotando quello che restava in cassa della ricapitalizzazione dei soci. La sensazione generale è che il prossimo appuntamento col pagamento degli stipendi vedrà in banca il nuovo (o i nuovi) proprietari del Monza: i due “tulipani” non avrebbero davvero più voglia di mettere altri soldi, fatta eccezione per quelli a copertura dei debiti oggi in essere, nell’Ac Monza Brianza 1912, il club che sognavano diventasse l’Ajax italiano… Proprio per riaffermare questo concetto al presidente ad interim e amministratore delegato Nicola Rigamonti sarebbe alle viste un’Assemblea dei soci del sodalizio di via Ragazzi del ’99.

Per quanto riguarda la squadra, in settimana sono stati rescissi consensualmente i contratti, in scadenza il 30 giugno 2013, col difensore Cristian Zenoni e col centrocampista francese Houssem Chemali: il primo ha accettato di firmare un nuovo contratto biennale da collaboratore tecnico del settore giovanile. Da segnalare inoltre che il Monza ha acquisito dal Torino la metà dei cartellini di Miello, Nitride e Vita e la totalità di quello di Franchino.

Domani alle ore 15 la squadra biancorossa ospiterà al Brianteo il Bassano: anche stavolta ad anticipare al sabato la partita nello stadio monzese è stata la Tritium, che affronta il Como.

Per finire, i giocatori Vincenzo Iacopino e Luca Fiuzzi hanno depositato il ricorso al Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport contro la squalifica, rispettivamente di 3 anni e 6 mesi e di 4 anni, inflitta loro dalla Corte di giustizia della Federcalcio al termine del processo sportivo relativo al primo filone dell’inchiesta sulle scommesse.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi