18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Concorezzo: la provincia contro il comune per il Pgt

11 Settembre 2012

comune-concorezzo mbLa provincia di Monza e Brianza non lascia, anzi raddoppia. Nel mirino di palazzo Grossi per il consumo del territorio entra ora il comune di Concorezzo e il suo piano di governo del territorio, contro il quale Dario Allevi e la giunta hanno presentato ricorso al presidente della Repubblica.

Parte del Pgt stilato dalla giunta Borgonovo sarebbe infatti in contrasto, secondo quanto affermato dalla provincia, con il Ptcp provinciale. Due i punti di maggior rilievo contestati: 12mila metri quadrati in via Lazzaretto e altri 40mila metri quadrati nella frazione di Rancate, che il comune vorrebbe riconvertire ad insediamento produttivo. Troppo cemento per la provincia. Un tema molto caro ad Allevi e al neo assessore all’Urbanistica Cristiano Crippa che devono fare i conti con il non invidiabile secondo posto come provincia più cementificata d’Italia, dopo quella di Napoli.

«Il Pgt di Concorezzo è uno dei migliori stilato nella nostra provincia anche per la sua virtuosità ambientale – afferma l’assessore Crippa – ma il comune ha deciso di approvare il proprio piano di governo del territorio prima che fosse varato definitivamente quello provinciale, di fatto entrando in contrasto con gli ambiti agricoli strategici e la rete verde previste nel Ptcp. Borgonovo con la sua giunta ha saputo di questo problema ma ad oggi non ha voluto discutere un possibile compromesso e quindi ci siamo visti obbligati a presentare questo ricorso».

Fra i punti ritenuti non negoziabili dal sindaco, l’area di 12mila metri quadrati di via Lazzaretto dove dovrebbe nascere un complesso residenziale per le fasce più deboli, che Borgonovo ritiene fondamentale: «Sull’area di via Lazzaretto è prevista la costruzione di edilizia sociale per venire incontro alle molte persone, soprattutto giovani, che oggi non possono permettersi un appartamento a prezzi di mercato – afferma Borgonovo – a Rancate bonificheremo l’ex area di raccolta del vetro creando un comparto produttivo che porterà lavoro e che porterà in dote anche un parco pubblico per la frazione e per cui abbiamo previsto una compesazione ambientale record, con l’ampliamento di 600mila metri quadri del parco della Cavallera. Il dialogo con la provincia non è mai mancato ma credo che Concorezzo abbia già fatto molto per la tutela del territorio e si debba tenere conto del nostro sforzo».

Intanto continua senza sosta il lavoro dell’assessore e dei tecnici della provincia per approvare definitivamente il piano del territorio provinciale, che dovrebbe essere pronto entro il 2013.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi