28 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Caponago, in carcere la coppia che “sfornava” hashish

3 Maggio 2012

carabinieri-droga-sequestraFinisce in manette una coppia di insospettabili di Caponago. Nel forno di casa, all’interno di un doppio fondo nascondevano quasi un chilo di hashish. A indirizzare i carabinieri della stazione di Agrate Brianza, coordinati dal Maresciallo D’Antoni, un insolito traffico verso Cascina San Francesco dove i due “sfornavano” le proprie specialità.

È la sera di giovedì 3 maggio, quando i carabinieri della stazione di Agrate entrano in azione e iniziano a perquisire l’appartamento. Solo dopo un attento lavoro i militari riescono ad individuare il nascondiglio della droga: un forno con un doppiofondo realizzato con l’impego di alcune teglie. Al suo interno 900 grammi di hashish. Nella casa di B.C., classe 1967, nullafacente e pregiudicato e della sua compagna, C.A. classe 1974, i carabinieri hanno trovato anche 2.250 euro sicuro guadagno proveniente dallo spaccio.

I controlli da parte dei carabinieri erano partiti nelle scorse settimane, dopo che diversi residenti di Caponago e delle zone limitrofe avevano segnalato un flusso anomalo di auto verso la cascina. Dopo giorni di appostamenti il Maresciallo D’Antoni e i suoi uomini sono riusciti ad individuare il luogo verso il quale si dirigevano tutte quelle auto, anche grazie all’arresto di un 43enne di Concorezzo, fermato all’esterno dell’abitazione con pochi grammi di hashish.

Ora la coppia di spacciatori si trova presso il carcere di Monza a disposizione dell’autorità giudiziaria.

in foto: la merce e i soldi posti sotto sequestro

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi