04 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Monza, intervista al capolista del Pd Marco Sala: il neofita della politica

25 Aprile 2012

marco sala pd 320x200Mancano meno di 10 giorni alle prossime elezioni amministrative e i partiti si presentano attraverso i propri leader agli elettori: il Pdl ha avuto il sostegno di Angelino Alfano, il Pd quello di Rosy Bindi e Antonio Di Pietro (in arrivo Bersani), per l’Udc è arrivato Casini e Grillo per il suo Movimento. Ma i partiti di Monza non sono solo rappresentati da leader nazionali, ma soprattutto dai cittadini in lista. Per il Pd il nome che salta all’occhio è quello del segretario cittadino Marco Sala.

Sala, imprenditore di una grande azienda a Seregno, è quello che si può definire un neofita della politica. Buttatosi nell’arena con la nascita del Partito democratico, il 56enne è diventato due anni fa il segretario del Pd della città di Teodolinda.

Ci parli un po’ di lei.

Dirigo un’azienda fortemente ancorata al territorio e che non voglio in alcun modo delocalizzare. Allo stesso tempo sono stato molto impegnato nel volontariato come ex Presidente nazionale dell’Agesci-Scout (scoutismo cattolico) e anche in molte organizzazioni cittadine del no profit.

Perchè ha voluto entrare in politica e candidarsi a queste elezioni?

Ho capito che era il momento di fare qualcosa in prima persona per la mia città e fermare lo scempio della giunta Mariani. In questi due anni da segretario del partito ho voluto portare la mia competenza per preparare il partito nel migliore dei modi a queste elezioni. Gli strumenti che ho usato sono stati l’ascolto, il dialogo e la partecipazione. Questo è il momento di cambiare Monza.

Cosa non andava in questa amministrazione Pdl-Lega?

Non è accettabile sopportare ancora che l’incompetenza di questa giunta ci porti a spendere 500mila euro per il conto telefonico, come è appena accaduto. Mariani ha saputo poi solo parlare di Pgt in questi anni, lasciando a margine cose ben più importanti come la famiglie, i servizi sociali e le politiche giovanili. Ci troviamo oggi con servizi per i cittadini sparsi sul territorio e difficilmente raggiungibili dai più deboli. Per questo la macchina comunale ha bisogno di una riorganizzazione per poter tornare un servizio utile e funzionale ai monzesi. Monza deve riacquistare il suo ruolo di punto di riferimento nella Brianza che verosimilmente sembra avere un po’ perso con l’avvento della nuova provincia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi