24 Novembre 2020 Segnala una notizia

“Villa Reale è anche mia” non si arrende: pronto azionariato popolare

20 Febbraio 2012

villa-reale-fronteL’associazione di cittadini “La Villa Reale è anche mia”, che negli ultimi mesi si è battuta contro la privatizzazione della reggia piermariniana, dopo il ricorso al Tar contro il bando targato Infrastrutture Lombarde, non si arrende e rilancia: «Stiamo mettendo a punto un azionariato popolare sul modello francese, che coinvolga cittadini e aziende, per singoli interventi riguardanti Parco e Villa Reale».

L’idea, esposta da Bianca Montrasio, presidente del comitato Parco “Antonio Cederna”, ha precisi capisaldi: «L’obiettivo è il recupero graduale dei beni. Il modello prevede trasparenza, diritti fotografici, lasciapassare per mostre e cantieri e la possibilità di manifestazioni pubbliche per singolo investitore, che non fruttino più del 20% del capitale investito. Per ogni progetto persone che ci mettono la faccia per il bene comune».

«Dopo avere incontrato il presidente del Consorzio Parco e Villa Reale, Lorenzo Lamperti, i nostri dubbi non sono fugati, – continua Montrasio – il controllo, reale e inequivocabile, che dovrebbe esercitare il Consorzio non è garantito. Lamperti è convinto che le cucine del ristorante del Belvedere saranno ospitate al piano terra, contrariamente a quanto riportato dalla stampa e ai virgolettati del capo cantiere stesso. Andiamo verso una frammentazione del Parco e della Villa Reale, il Consorzio è un ente che continua ad avere seri problemi, nonostante gli siano stati conferiti i beni. Chi vigilerà? Cosa sarà fatto dentro Villa Reale? Continuano ad asserire che non ci sono soldi, eppure quando servono vengono tirati fuori, come per la sede della provincia, un ente che nemmeno sappiamo se continuerà a esistere».

Roberto D’Achille, avvocato e esponente di spicco di “La Villa Reale è anche mia”, punta il dito contro il progetto ristorazione: «Non discutiamo l’idea in sé, ci può stare un ristorante all’interno della Villa, ma non al piano Belvedere, che è il culmine dell’aspetto artistico e sintesi dell’idea piermariniana. Stravolgere il Belvedere significa non avere capito nulla della Villa Reale e del Parco».

Nessuna novità, invece, sul fronte ricorso. «Non abbiamo ancora ottenuto il progetto definitivo, ora faremo la richiesta di visione degli atti – conclude D’Achille – e valuteremo se è il caso di richiedere la sospensione (a oggi non richiesta, ndr). Tempistica del Tar? Per la decisione possono volerci anche due anni».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi