18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Baby gang in azione, anche brianzoli tra i giovani arrestati per tentato omicidio e rapina

6 Febbraio 2012

Si fregiano del “titolo” di appartenenti a gang giovanili e sono ritenuti responsabili di tentati omicidi, rapine e risse avvenute nel milanese. Fermati durante una maxi operazione della Polizia di Stato, alcuni “latinos” arrestati questa mattina vivevano in Brianza.

Hanno scatenato guerre tra loro, reso reale il brutto modello americano delle baby gang di criminali. Sono i Latin King Luzbel, i Neta, gli  MS13 e i New Yorkshire, nomi che a Milano sono tristemente noti per svariate tipologie di reato. Le indagini a loro carico hanno preso avvio dopo il tentato omicidio di un 16enne, avvenuto fuori da una discoteca di Milano, lo scorso ottobre. Secondo gli investigatori si trattó di ritorsione per l’aggressione subita da parte di un membro di un altro gruppo, avvenuta il giorno precedente.

Nelle settimane successive al primo episodio, si verificarono molti episodi violenti analoghi, con protagonisti membri delle varie gang armati di lunghi coltelli o machete. Terminate le indagini, questa mattina, venticinque giovani di età compresa tra i 16 ed i 28 anni (i minorenni sarebbero in totale otto), sono stati arrestati dalla Polizia, in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare per i reati di rapina e tentato omicidio. Utilizzata la capitale meneghina come base di partenza per le loro missioni criminose, gli appartamenti alle gang vivevano in provincia di Milano, Bergamo, Piacenza, Vercelli, Varese e Monza Brianza, dove soo stati scovati e scortati in Questura.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi