17 Settembre 2021 Segnala una notizia

Lissone, abusivismo e confusione. I casi di via Schiapparelli e Pisacane

9 Gennaio 2012

fossati-ambrogio-sindaco-lissoneAbusivismo edilizio. È questo il motivo che porta alle tre ordinanze dirigenziali, datate 23 dicembre, le quali intimano entro 90 giorni il ripristino dello stato dei luoghi per due stabili lissonesi. Le costruzioni, site in via Schiapparelli e in via Pisacane, secondo il vecchio Piano Regolatore Generale (Prg), sorgono su terreni a uso produttivo, che le rende – in soldoni – abusive.

Il partito democratico lissonese, dal suo blog, parla di 7 famiglie raggirate e a rischio casa, mentre il sindaco della città, Ambrogio Fossati, raggiunto telefonicamente, asserisce che si tratta «di una situazione assolutamente normale, gli abusi devono essere segnalati. Cosa faranno queste famiglie? Non lo so».

Di fatto, però, il Piano di Governo del Territorio, approvato recentemente, prevede per entrambe le aree il cambio di destinazione d’uso, da produttivo a residenziale. Il comune, quindi, emette l’ordinanza e al tempo stesso mette le mani avanti con un Pgt ‘aggiustatore’? A rispondere è Elio Talarico, coordinatore cittadino del Pd: «La situazione è poco chiara, ma le ordinanze potrebbero essere mossa di facciata con cui rientrare attraverso il Pgt. Attendiamo, in merito, ancora la risposta alla nostra interrogazione consiliare su via Schiapparelli».

In foto: Ambrogio Fossati, sindaco di Lissone.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi