21 Settembre 2021 Segnala una notizia

Basta stare a guardare: su Facebook un gruppo per abbassare gli stipendi dei politici

13 Gennaio 2012

Sono incazzata perché tutti si lamentano delle cose che non vanno, si lamentano di questi politi che prendono un sacco di soldi per non concludere niente e per fare assenteismo o, addirittura, per dormire o giocare sul posto di lavoro!

Sono incazzata perché è dal 29 settembre che si è attivato questo gruppo che propone seriamente qualcosa per cercare di migliorare le cose e sia le persone (non tutte per fortuna) sia i mass media (in questo caso praticamente tutti!) se ne fregano e fanno finta di niente…

Spero che Voi possiate calmare la mia ira pubblicando questa mia mail!!

Con la presente chiedo la Vostra attenzione sulla proposta di legge popolare per la diminuzione degli stipendi dei parlamentari (e non solo!) che il gruppo “Nun Te Regghe Più” sta promuovendo dal 29 settembre 2011.

Nun Te Regghe Più

Il nome del gruppo “Nun Te Regghe Più” è ispirato al titolo della canzone di Rino Gaetano scritta alla fine degli anni ’70, il cui testo però sembra scritto ieri.

“… i buffoni di corte, ladri di polli, super pensioni, nuntereggae più, ladri di stato e stupratori, il grasso ventre dei commendatori, aziende politicizzate, evasori legalizzati, nuntereggae più, auto blu, sangue blu, cieli blu, amori blu, rock and blues, nuntereggae più …”

Il gruppo, nato a luglio su Facebook, ha avviato una raccolta firme per una proposta di legge popolare, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 29.09.2011, che dispone di adeguare gli stipendi dei politici alla media europea, che è uno dei temi che si stanno discutendo in questi ultimi mesi.

La proposta di legge di iniziativa popolare è un istituto previsto dalla nostra costituzione per l’esercizio della democrazia diretta da parte dei cittadini. É l’unico istituto propositivo ed è alternativo al referendum, che consente solo di abrogare leggi o parte di esse, ed infatti ha le stesse modalità di attuazione. Siamo perfettamente consapevoli del fatto che questa proposta di legge dovrà essere discussa da quelle stesse persone che oggi stanno facendo di tutto per mantenere intatti i loro privilegi. Quello che realmente noi vogliamo fare è di “lanciare un salvagente” alla parte politica sana. Questa iniziativa nasce da un sentimento popolare di disapprovazione verso un certo tipo di politica. Noi crediamo che modificare i presupposti della politica italiana, a cominciare dagli stipendi e dai privilegi, sia necessario per far emergere la parte sana dell’impegno civile.

Stiamo raccogliendo le firme nell’indifferenza dei media e dei politici, con l’ostracismo di alcuni funzionari pubblici, cercando di vincere il disincanto delle persone normali … ma non ci fermiamo. Tutto il resto, per chi vuole informarsi, è sul nostro sito www.leggentrp.it.

Ad oggi il gruppo si compone di più di 80000 iscritti e sono già 1000 i comuni attivi su tutto il territorio nazionale.

Chi vi scrive è una semplice cittadina italiana.

Grazie per l’attenzione, saluti

Rossana


E-mail arrivata in redazione il 13 gennaio 2012

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi