29 Novembre 2020 Segnala una notizia

Progetto Lissone e l’annus horribilis. «Ma c’è ottimismo per il 2012»

27 Dicembre 2011

progetto lissone«È stato l’anno più difficile nella storia di Progetto Lissone». Con queste parole, Sergio Allievi, presidente della società a capitale misto, pubblico e privato, che riunisce oltre 170 realtà locali e che dal 1997 cerca di valorizzare il crogiolo di operatori cittadini nel settore legno, riassume l’annus horribilis ormai agli sgoccioli. «Il fatturato è calato del 50%. Nel settore delle gare d’appalto è stato buio pesto, colpa soprattutto di alcune aziende del sud, che con preventivi scandalosi hanno stravolto il mercato. Ci consola sapere che alcune di queste ora fanno i conti con accertamenti di sorta e che una è stata addirittura chiusa».

Insomma, la crisi non guarda in faccia nessuno. Ma – per fortuna – una soluzione è stata trovata. «Non siamo certi rimasti con le mani in mano – continua Allievi – e abbiamo focalizzato l’attenzione sul comparto ‘contract’, forniture chiavi in mano. Nella seconda metà dell’anno abbiamo chiuso alcuni importanti lavori, come la progettazione e gli arredi della biblioteca di Aosta, la prima in Europa a dotarsi di un sistema per la restituzione libri ventiquattro ore su ventiquattro, l’ospedale Sant’Anna di Como per le sedute e gli arredi, un ostello in provincia di Bergamo e Cascina Cantalupo, a Monza, un albergo a basso costo per studenti e lavoratori».

Una ‘rinascita’ che fa ben sperare in chiave 2012. «Come detto il fatturato è sceso del 50%, passando dai circa tre milioni di euro nel 2010 al milione e mezzo di quest’anno. Ma, grazie ad alcuni progetti in fase di definizione, contiamo di eguagliare il fatturato 2011 nei primi sei mesi del 2012. E ovviamente di continuare a crescere nel successivo semestre. A differenza di molte realtà, guardiamo al domani con ottimismo».

In foto: i vertici di Progetto Lissone con a sinistra il presidente, Sergio Allievi.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi