03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Lega Pro. Renate di prepotenza: 3-0 al Montichiari

20 Novembre 2011

La gara si apre con forse l’unico vero pericolo che la compagine ospite ha creato in tutti i novanta minuti. Angolo di Dimas e grande colpo di testa di Muchetti che si stampa sulla traversa. La sfera ritorna in campo ed è ancora lo stesso numero sette ad incornare per la seconda volta colpendo il legno. Due minuti più tardi, primo affondo del Renate e subito vantaggio casalingo.

Passaggio rasoterra di Gavazzi per Capogna che dal vertice dell’area piccola fa sponda all’indietro per Battaglino. Il capitano, quasi sul dischetto del rigore, non sbaglia e conclude dritto in porta per l’uno a zero. Gol importante per lui, il 60° con la maglia neroazzurra del Renate. I bresciani non reagiscono allo svantaggio e si fanno vedere dalle parti di Pisseri solo su due calci d’angolo. Al 25′ insidioso tiro-cross di Battaglino che costringe il portiere avversario Gambardella a smanacciare. Subito dopo, ancora le pantere si rendono pericolose con Cavalli che, con un lancio millimetrico, imbecca ottimamente Capogna. L’attaccante romano sferra una bella conclusione di contro-balzo deviata in angolo dall’estremo difensore ospite. Il Renate è sicuramente padrone del gioco e con un buon possesso palla tiene gli avversari nella loro metà campo. Al 40′, ottima iniziativa del giovane Morotti, classe ’92, che calibra un cross su cui Capogna va deciso di testa trovando però la parata di Gambardella.

Nella seconda frazione fortunatamente il Renate non commette l’errore di chiudersi troppo, cosa avvenuta nelle scorse gare, e continua a macinare gioco provando a chiudere il match. Al 9′, diagonale pericoloso di Battaglino, senza dubbio l’hombre del partido, che fa la “barba” al palo e finisce fuori. Cinque minuti più tardi, sussulto dei bresciani con il neo entrato Mastroianni che colpisce di testa un cross proveniente dai piedi del brasiliano Dimas. Nessun pericolo con Pisseri che para sicuro in tuffo. Al 19′ invece, bella combinazione tra Cavalli e Mangiarotti con quest’ultimo che tira a lato di un niente. Questo non è altro che il preludio di ciò che poi accadrà di lì a poco. Cross di capitan Battaglino e testa di Mangiarotti che trova il raddoppio per il Renate e mette in ghiaccio la partita, è proprio il caso di dirlo visto il clima gelido al “Città di Meda”. Dopo l’azione del gol, il Montichiari prova una disperata tanto quanto timida reazione che per fortuna non sortisce nessun effetto. Anzi, è il Renate che in pieno recupero trova la terza marcatura di giornata con Gaeta. L’attaccante milanese torna quindi al gol dopo la prima segnatura ad Alessandria e tante occasioni purtroppo mancate. Bella iniezione di fiducia in vista del prosieguo del campionato.

Finisce così, con tre gol di scarto che fotografano benissimo ciò che si è visto sul terreno di gioco. Bella prova di tutti i ragazzi e vittoria importantissima che permette ai neroazzurri di salire fin dove non si erano ancora spinti quest’anno. Ora sarà fondamentale mantenere i piedi per terra e continuare su questa strada che sta portando sicuramente i suoi frutti. Si va avanti partita dopo partita cercando di arrivare il prima possibile alla quota salvezza e poi in quel momento si vedrà fin dove si potrà spingere questo gruppo ben affiatato.

Fonte: ufficio stampa Renate Calcio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi