02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Seregno: giuria “popolare” al Concorso “Ettore Pozzoli”

26 Settembre 2011

Il Concorso Pianistico Internazionale «Ettore Pozzoli» diventa «popolare» e si apre alla giuria del pubblico. Questa la novità della XXVII edizione del Concorso che prevede la possibilità di vedere le esibizioni degli otto semifinalisti ed esprimere la propria preferenza.

Gli otto semifinalisti che è possibile votare sono: Emanuel Rimoldi (Italia), Alexander Yakovlev (Russia), Eugenio Catone (Italia), Guang Chen (Cina), Alexey Chernov (Russia), Alexander Lubyanstev (Russia), Matteo Mistrangelo (Italia) e Gonzalo Paredes (Cile).

Il voto della «giuria popolare», che non inciderà su quello della giuria «vera», quella presieduta da Paul Badura-Skoda, si può esprimere cliccado qui:
www.yradio.it/le-redazioni/i-video/450-vota-il-tuo-pianista.html

La finale della XXVII edizione del Pozzoli si svolgerà stasera alle ore 20.30. Sul palco del San Rocco in via Cavour, 83 saliranno i tre finalisti: Alexey Chernov che eseguirà il Concerto op. 15 in re minori di Brahms, Alexander Yakovlev con il Concerto op. 58 in sol maggiore di Beethoven e Emanuel Rimoldi che eseguirà il Concerto n. 2 in la maggiore di Liszt. I tre finalisti suoneranno con l’Orchestra de «I Pomeriggi Musicali» di Milano diretta da Pietro Mianiti.

Fonte: Ufficio stampa comune di Seregno www.seregno.info

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi