28 Febbraio 2021 Segnala una notizia

La crisi colpisce anche i saldi. I monzesi tra i lombardi che spendono di più

12 Agosto 2011

saldiAnche i saldi sentono la crisi. Quest’anno, infatti, la spesa media a famiglia è stata di 116 euro, circa 17 in meno rispetto all’estate scorsa. In Lombardia spendono di più i milanesi e i monzesi (rispettivamente 197 e 176 euro), mentre i più parsimoniosi sono i bresciani (154 euro).

Lo rivela l’indagine «Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia», realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere.

Per l’acquisto di capi scontati quest’estate i lombardi hanno speso circa 290 milioni di euro, ovvero circa 60 milioni in meno rispetto alla scorsa estate. Il cartellino a metà prezzo tuttavia continua ad attirare i consumatori: il 46% delle famiglie lombarde, infatti, ha approfittato degli sconti per fare acquisti. Vendite promozionali e outlet hanno fatto alzare la percentuale di chi acquista senza aspettare i saldi (dal 12% dello scorso anno si è passati al 16% del 2011). Cresce tra le famiglie ad alto reddito chi non ha aspettato i saldi per fare acquisti (1 su 4), mentre hanno mostrato interesse per i capi saldati poco più della metà delle famiglie benestanti, che spendono mediamente a famiglia 195 euro per abbigliamento e calzature scontati. Tra i nuclei familiari a basso reddito 2 su 5 hanno aspettato i saldi, anche se più della metà non ha comprato nemmeno durante il periodo di sconti. Tra i lombardi, i giovani, più attenti alla moda, sono i più interessati (65%), per una spesa media di 157 euro. Gli anziani invece i meno interessati: solo 1 su 5.

«I saldi rappresentano una occasione di rinnovata alleanza tra i commercianti e i consumatori, – ha dichiarato Enrico Origgi membro di giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza – oltre ad essere una entrata importante per il bilancio annuale delle imprese. I minori introiti registrati in questa stagione confermano, tuttavia, la difficoltà del settore in questi ultimi anni caratterizzati da consumi fermi o comunque molto rallentati».

Per le famiglie di Milano una spesa complessiva di circa 108 milioni di euro per i saldi estivi 2011, 31 milioni per quelle di Bergamo, 30 milioni di euro per le famiglie di Brescia, per monzesi e brianzoli 32 milioni di euro. Per Varese una spesa di 27 milioni di euro per i saldi e per le altre province lombarde complessivamente 62 milioni di euro. Le famiglie di Milano e di Monza e Brianza sono quelle che spendono di più (rispettivamente 197 e 176 euro), seguite da quelle di Varese (175 euro), Bergamo (162 euro) e Brescia (154 euro).

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi