12 Giugno 2021 Segnala una notizia

Toglieteci tutto ma non la vacanza: quest’anno ancora mare per i brianzoli

7 Luglio 2011

agenzia.viaggi2-mbArrivata l’estate scatta l’immancabile tormentone: spiaggia o montagna? Crisi o non crisi, anche quest’anno il mare sembra confermarsi la meta prediletta dai cittadini brianzoli. «È un dato puramente indicativo: molti monzesi hanno una casa in montagna e, dopo le settimane bianche invernali, ora la voglia è di trascorre qualche giorno di relax al mare». Afferma Nicoletta Marconi, titolare dell’agenzia di viaggi “PaesaggiAltrove” di Monza.

agenzia.viaggi1-mb«Quest’anno molti dei nostri clienti hanno optato per il Mediterraneo e l’Italia è stata la meta preferita». Tante anche le prenotazioni sul lungo raggio: di gran moda Australia, Polinesia, Bali e Indonesia. In calo rispetto agli scorsi anni gli Stati Uniti (molto gettonati durante la crisi del dollaro). «Il nostro target di riferimento? Famiglie e coppie di quarantenni con discrete possibilità economiche. La crisi sembra non aver colpito chi già poteva spendere: meno prenotazioni ma con una spesa superiore».

Del medesimo parere anche Manuel Cazzaniga della “Seiviaggi.it” di Monza: «I vacanzieri più fortunati riescono a concedersi una vacanza in “due blocchi”: un soggiorno nei mari italiani e un successivo viaggio all’estero. A causa dell’instabilità socio – politica che di recente ha colpito il nord Africa, i nostri clienti hanno optato per comode crociere nel nord Europa».

È stata una stagione “anomala” per gli operatori del settore: alla prima ondata di prenotazioni, da gennaio fino a metà maggio, ha fatto seguito un crollo generale mai verificatosi prima ad ora.

Last minute? «Tutto il contrario. Quest’anno la tendenza è stata piuttosto il “first minute”, favorita dalla pressante (ed efficace) battaglia messa in atto da alcuni tour operator» -sottolinea Cazzaniga.

Internet e le prenotazioni online non hanno intaccato la clientela delle agenzie. «Non siamo certo insostituibili ma una “consulenza importante e gratuita”. Per ogni coppia che decide di acquistare un viaggio vengono interpellate quattro o cinque agenzie». Troppe, secondo il signor Manuel, le persone coinvolte in quello cheagenzia.viaggi-mb ormai è divenuto un “appalto”. «Tanti lavorano gratis e chi “vince” lo fa per pochi soldi. Penso che questo costituisca un grosso vincolo al corretto sviluppo delle agenzie di viaggio».

Tendenza opposta per l’agenzia monzese “Scam viaggi”. «Agosto è certamente il periodo privilegiato dai brianzoli per concedersi una vacanza. La maggior parte delle ditte è chiusa per ferie» – afferma la responsabile del reparto turismo Francesca Villa. «Quest’anno abbiamo riscontrato una strana quanto preoccupante predilezione per le prenotazioni last minute. Non si è mai sicuri fino all’ultimo momento. Certamente internet non ci ha sostituiti ma la crisi economica ha generato una contrazione del mercato. Oggi si pensa meno alla vacanza e più ai week end lunghi».

 

Nella foto in apertura Nicoletta e Valentina Marconi a destra Manuel Cazzaniga, in basso Francesca Villa

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi