27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

“Ripresa Italia”, ecco il nuovo progetto Unicredit. Presentato oggi a Monza

25 Maggio 2011

soldi-MBÈ la Lombardia, con oltre 820 mila imprese (circa 1 impresa per ogni 10 abitanti, contro una media europea di 1 impresa ogni 20 abitanti*) a trainare la ripresa che, seppur timidamente, è in atto nel nostro Paese.

Un contributo fondamentale arriva anche da Monza dove le esportazioni hanno superato i 7 miliardi di euro nel 2010 (Fonte: Ufficio Studi UniCredit). Monza e Brianza, inoltre, dove sono attive quasi 64 mila aziende di cui oltre 16 mila nel settore commerciale (27%), più di 12 mila nelle costruzioni (20%), quasi 10 mila nel manifatturiero (16%) e 6 mila circa nel comparto immobiliare (9%), è la quinta provincia della Lombardia per numero di imprese.

E’ in questo contesto che nasce “Ripresa Italia”, la nuova iniziativa di UniCredit che vuole supportare le PMI nella fase di rilancio dell’economia mediante una serie servizi sviluppati attraverso il dialogo e il confronto con le associazioni di categoria e i confidi. Dopo aver stabilito un canale d’ascolto con le imprese presenti sul territorio, UniCredit ha compreso infatti che le soluzioni per uscire dalla crisi devono puntare soprattutto al ritorno alle assunzioni, ad incentivare la ripresa del ciclo produttivo e lo start up delle imprese e a stimolare gli investimenti in ricerca e innovazione.

“Ripresa Italia” è stata presentata oggi a Monza nel corso di una tavola rotonda aperta da Monica Cellerino, Responsabile di Territorio per la Lombardia di UniCredit, alla quale hanno partecipato Alberto Vittorio Giovannelli, Direttore Commerciale a Monza del Network Famiglie&PMI di UniCredit e Vittorio Santoro, Responsabile commerciale per le piccole e medie imprese della Lombardia di UniCredit. Hanno preso parte alla Tavola Rotonda anche i rappresentanti locali delle Associazioni di categoria e dei Confidi.

Il nuovo progetto “Ripresa Italia” prevede nuove soluzioni concrete messe a punto dalla banca per sostenere il rilancio delle aziende e i progetti di crescita degli imprenditori, oltre che per accompagnare le imprese verso un percorso virtuoso di sviluppo della competitività e della capacità d’innovazione. Sono stati messi a punto, infatti, diversi prodotti dedicati tra cui un Prestito per assunzione per sostenere il rilancio produttivo attraverso l’assunzione di nuovi dipendenti e/o il riassorbimento dalla cassa integrazione. C’è anche Start up Imprese, un finanziamento destinato alle aziende in fase di start up con la finalità di supportare le iniziali necessità di liquidità di finanziamento del circolante e sostenere gli investimenti necessari all’avvio dell’attività. Ricerca è un mutuo per progetti di ricerca & sviluppo destinati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi produttivi e servizi tecnologicamente innovativi. Finanziamento per la ripresa è un prestito destinato alla ristrutturazione di immobili, acquisto di impianti o macchinari necessari allo svolgimento dell’attività aziendale. E’ stato creato, inoltre, EntiCash, una linea di fido a breve termine finalizzata ad anticipare gli incassi di crediti con la pubblica amministrazione, con adempimenti molto semplificati per le imprese creditrici degli enti convenzionati. Tra le novità anche Supercash e supercash rotativo, due affidamenti a breve destinati a sostenere l’intero ciclo produttivo dell’impresa (12 mesi) con concessione di un plafond iniziale per acquisto scorte e conversione automatica alla scadenza in fido autoliquidante. WinEvo è un finanziamento a sostegno del ciclo produttivo, per consentire di fare fronte agli incrementi di produzione e/o per ottenere sconti commerciali dai fornitori. Innova è un mutuo destinato agli investimenti sulla tecnologia di prodotti, processi e/o servizi dell’impresa e/o al miglioramento dell’organizzazione e della sua struttura aziendale.

«Il progetto “Ripresa Italia” – ha affermato Monica Cellerino, Responsabile per il Territorio della Lombardia di UniCredit – è la naturale prosecuzione di “Sos Impresa Italia” con il quale UniCredit ha supportato nell’ultimo anno l’economia lombarda con circa 2 miliardi di euro di nuovi finanziamenti. UniCredit ha così sostenuto il sistema produttivo locale, sia mettendo a disposizione dell’imprenditoria maggiore liquidità, necessaria in una fase di calo della domanda, sia per tenere in vita quelle imprese che, pur strutturalmente sane, hanno rischiato la chiusura a causa del perdurare di una situazione di forte difficoltà economica. Con la ripresa dell’economia in atto – ha aggiunto Monica Cellerino – è necessaria una nuova fase di supporto alle aziende, ed è per questo che è nata “Ripresa Italia”, al fine di disegnare soluzioni concrete che diventino uno strumento per accompagnare il rilancio delle aziende e per sostenere i progetti di crescita dell’imprenditore. Questa nuova iniziativa della banca consentirà all’imprenditoria locale di rilanciarsi in un momento in cui l’economia del Paese può tornare a crescere».

«L’iniziativa presentata oggi a Monza – ha affermato Alberto Vittorio Giovannelli, Direttore Commerciale a Monza del Network Famiglie&PMI di UniCredit – è la testimonianza concreta di un forte legame di UniCredit con il territorio, nonché di un consolidato e proficuo rapporto di collaborazione con le Associazioni di categoria. Grazie alla nostra recente riorganizzazione, abbiamo creato una struttura più vicina al territorio e, come primo effetto, abbiamo registrato una notevole riduzione nei tempi di risposta alle richieste di credito da parte delle imprese, che oggi sono pari a circa 7 giorni lavorativi per le piccole imprese, da quando la pratica di fido viene allestita. Con “Ripresa Italia” – ha aggiunto Alberto Vittorio Giovannelli – vogliamo ulteriormente venire incontro alle esigenze delle aziende grazie ad una serie di soluzioni che vanno ad affrontare alcune esigenze specifiche particolarmente sentite dagli imprenditori in questa fase congiunturale dell’economia. Ci auguriamo di poter dare un contributo importante ed un sostegno concreto sia alle aziende che hanno risentito della crisi e che ora sono pronte a rilanciarsi, sia alla nascita ed al consolidamento di nuove imprese sul territorio di Monza e provincia».

*Fonte: Elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Eurostat 2010

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi