28 Novembre 2020 Segnala una notizia

Parco di Monza, parte piano di soccorso per irrigare 300 piante morenti

29 Maggio 2011

parco-monza.porta-lesmoTrecento piante a rischio nel parco di Monza. Si tratta di noci, ippocastani, querce e platani piantate da poco che se non saranno bagnate nel giro di poco moriranno di sete. L’allarme è scattato pochi giorni fa fra gli esperti dell’amministrazione parco che sono corsi ai ripari pianificando un giro di annaffiature straordinarie per una spesa complessiva di 10 mila euro.

Le zone più colpite sono quelle del viale di Vedano, del doppio filare dei carpini in località Mirabello (ex Ippodromo), del viale Mulino del Cantone, di cascina Fontana e del viale delle noci in località ex Autodromo. All’interno del Parco, nei mesi passati, sono state effettuate nuove piantumazioni lungo viali e aree attrezzate per sostituire le centinaia di piante morte a causa di attacchi parassitari, siccità o per colpa di temporali e vento forte.

Le nuove essenze, tuttavia, hanno bisogno di acqua, soprattutto in questi giorni di forte caldo e poca pioggia e l’amministrazione Parco, potendo contare solo su di una autobotte, ha deciso di mettere mano al portafoglio per incaricare una ditta esterna di effettuare un tour di irrigazione extra. In totale, fino alla fine del 2011, sono previsti otto interventi, che si aggiungono ai sei già realizzati.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi