26 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Monza, il palazzo dell’Arengario si trasforma in un giardino botanico

5 Maggio 2011

Green-box-MBA meno di un mese dalla sua apertura ufficiale, la macchina organizzativa di Green Street, l’iniziativa che per quattro giorni (dal 26 al 29 maggio) occuperà l’intero centro storico della città brianzola, e dove arte, natura ed architettura, saranno i promotori di un messaggio ideale per una ‘città verde’, è in piena attività.

Nel cuore di Monza, in piazza Roma, giovedì 5 maggio dalle 18 alle 21, sono stati inaugurati il Green Box e il Giardino botanico. Il Green Box è un’installazione (5×5 metri) completamente rivestita di verde vegetale. Fino al 31 luglio, il cubo, già presentato in anteprima, la scorsa estate, alla Biennale di Architettura di Venezia, progettato da Assostudio, realizzato da Profilo Verde, con contributo di Restaura, CNS, Mariana Luigi, racconta, al proprio interno, i contenuti del Festival del Verde, ponendosi al centro della “green street” come elemento simbolico di tutta la manifestazione.

Il Giardino Botanico, realizzato dalla ditta Malegori di Monza, allestito fino al 29 maggio nel loggiato dell’Arengario, si sviluppa in verticale sulle colonne del Palazzo dell’Arengario. La sequenza delle colonne diventa occasione per ospitare e raccontare piante ed essenze diverse attraverso un percorso didattico. Il verde torna così a convivere con gli spazi grigi della città, suggerendo nuovi usi e nuovi immaginari.

Per l’occasione, la mostra Prima che il gallo canti, ospitata dall’Arengario fino al 29 maggio, sarà aperta fino alle 24.00. Il biglietto di ingresso (Euro 5) comprende la possibilità di usufruire di visite guidate gratuite. E per tutta la serata, si potrà partecipare all’Happy hour a cura di Enoteca Il Mulino (Euro 7, compreso ingresso e visita guidata).

Arengario-Green-Street-MBGreen Street è un festival che, dal 26 al 29 maggio 2011, animerà gli spazi del centro cittadino di Monza, attraverso una serie di eventi arte, natura ed architettura, si faranno promotori di un messaggio ideale per una città verde e a misura d’uomo.

Nata da un progetto di Michela Genghini e Ruggero Montrasio con la collaborazione di Doda Gulfi, col patrocinio e il contributo del Comune di Monza, della Provincia di Monza e Brianza, della Regione Lombardia, della Camera di Commercio di Monza e Brianza, della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, col patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Collegio degli Architetti di Monza, dell’Unione Commercianti di Monza, di Confindustria Monza e Brianza, Confartigianato Monza e Brianza, della Fondazione Monza e Brianza, di Coldiretti, della Confederazione Italiana Agricoltori, di Confagricoltura, di Agorà, della Fondazione Distretto Green and High Tech Monza Brianza, Green Street proporrà una riflessione critica sulla questione ambientale, affrontandola in maniera interdisciplinare.

L’ecologia diverrà in questo modo non solo scienza della natura, ma fulcro attorno al quale si svilupperà il nesso che lega tra loro natura e cultura. L’evento presenterà una serie di progetti, ospitati da differenti realtà e spazi pubblici monzesi che saranno messi a confronto tra di loro, attraverso diversi approcci e modalità di riflessione.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi